Ticino, 20 luglio 2018

16 nuovi appartamenti per un ventaglio d’offerta di punta per il Centro abitativo e di cura Tertianum Parco Maraini

A partire da metà settembre la struttura luganese potrà offrire nuove soluzioni abitative destinate ai propri clienti: i lavori volgono al termine

LUGANO – L’invecchiamento demografico della popolazione è un dato di fatto: sono sempre più le persone che entrano nella sfera della cosiddetta “terza o quarta età”. I progressi fatti per prenderci cura di noi stessi sono stati importanti e significativi, ma anche la società stessa ha fatto e sta facendo molto per permettere a tutti di vivere una vita serena, con tanti confort e diversi servizi, anche quando si diventa più anziani.

È questo il passo fatto anche da Parco Maraini che, oltre a  esser entrato a far parte del gruppo Tertianum a partire dall’1° gennaio 2017, ha deciso di allargare la propria offerta per quanto concerne gli appartamenti “protetti” messi a disposizione di quegli utenti – soprattutto over 65 – ancora in grado di sapersi gestire autonomamente ma che vogliono e possono accedere a diversi servizi offerti dalla struttura, ovvero un tasto di emergenza per chiamare
l’infermiera del piano in caso di necessità, la pulizia settimanale degli ambienti e un pranzo al giorno. Il tutto à coté della Casa Anziani, proprio per affermare ancora di più il profondo attaccamento anche con il territorio e chi lo vive.

Il numero di tali appartamenti, a partire da metà settembre, crescerà in maniera esponenziale: si passerà dagli attuali 7 già esistenti – 2 locali e mezzo – a 23! Sono infatti in fase di completamento, ben 16 nuovi appartamenti, più ampi (3 locali e mezzo) che permetteranno agli ospiti di godersi con più serenità la loro vita. Immersi in un parco silenzioso e verde che si affaccia su Lugano e sul Lago, nel quale spicca il Ristorante Bistrò Parco Maraini.

Per ogni altra informazione vi invitiamo a visitare il sito www.tertianum.ch.

Guarda anche 

L’HCL non si sblocca: è un 2022 da 0 in classifica

LUGANO – Non c’è proprio nulla da fare: la pausa natalizia, condita dal covid che ha condizionato e non poco la ripresa delle attività, ha inter...
17.01.2022
Sport

HCL, le gambe e la testa ci sono. La classifica? Colpa del passato…

LUGANO – Certo, il risultato non ha proprio sorriso al Lugano mercoledì sera, quando i ragazzi di McSorley hanno dovuto cedere il passo allo Zurigo in una sf...
14.01.2022
Sport

“Dopo un anno disastroso altre procedure d’accesso."

LUGANO – Piste aperte con la capienza limitata ai 2/3 dei posti disponibili. Mascherina obbligatoria. Ingresso soltanto col 2G. Possibilità di mangiare e ber...
04.01.2022
Sport

Crus positivo al covid!

LUGANO - Si torna ad allenarsi dalle parti di Cornaredo, in vista della ripresa del campionato, ma anche il Lugano deve fare i conti col covid: Mattia Croci-Torti è...
04.01.2022
Sport