Sport, 13 luglio 2018

La Federazione fa “mea culpa” sui doppi passaporti

“Alcuni errori sono stati commessi”, ha spiegato il presidente Gilliéron

BERNA – Ha fatto discutere, anche troppo, il caso legato alle Aquile di Xhaka e Shaqiri. Il tema dei giocatori con i doppi passaporti ha sollevato un polverone, anche a causa delle dichiarazioni di Mischier, e così la ASF ha preso posizione chiedendo pubblicamente scusa.

“Ci dispiace molto che le cittadine ed i cittadini con doppia nazionalità si siano sentiti discreditati e rinnegati dopo un’intervista del nostro segretario generale - ha spiegato Peter Gilliéron, presidente dell’ASF - L’integrazione
e lo sviluppo di tutte le calciatrici ed i calciatori, indipendentemente dalla loro provenienza e nazionalità, sono principi fondamentali della Federazione”.

All’interno del comunicato, inoltre, Gilliéron ha sottolineato gli errori commessi: “Ci sono voluti alcuni giorni per capire e analizzare l’accaduto. Nelle prossime settimane svolgeremo un’analisi in tutti gli ambiti. Nel contempo esamineremo anche la distribuzione delle cariche e le rispettive competenze”.

Guarda anche 

Lugano da sogno: titolo nel mirino

ZURIGO - Il Lugano ha fatto un ritorno trionfale alla vittoria, sconfiggendo con determinazione il Grasshopper per 1-0 sul terreno degli avv...
14.04.2024
Sport

La Confederazione spende 60'000 franchi per una gita scolastica in India

Che un ente pubblico contribuisca al finanziamento di attività scolastica, come una gita, non è nulla di nuovo. Ma forse hanno esagerato all'istituto Al...
14.04.2024
Svizzera

VIDEO – Reagisce alle offese: calciatore preso a frustate da un tifoso

ABU DHABI (Emirati Arabi Uniti) – Una roba da non crederci: Abderrazak Hamdallah, giocatore dell’Al-Ittihad è stato preso a frustate da un “tifos...
14.04.2024
Sport

Ah, la Champions! Quando due giorni ti riconciliano col calcio

LUGANO – Qualcuno, guardando le partite Real Madrid-Manchester City, Arsenal-Bayern Monaco, PSG-Barcellona e/o Atletico Madrid-Borussia Dortmund probabilmente in qu...
11.04.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto