Svizzera, 09 giugno 2024

Licenziare un lavoratore in malattia non è per forza illegale, secondo il Tribunale federale

Il Tribunale Federale (TF) ha recentemente preso una decisione che, in alcuni casi, pregiudica la tutela dei dipendenti contro il licenziamento durante il congedo per malattia. Se l'assenza è direttamente collegata alla posizione occupata dal dipendente, per motivi di conflitto o mobbing per esempio, è possibile rescindere il contratto di lavoro prima dei termini di legge. In altre parole, il lavoratore che potrebbe continuare a lavorare in un ambiente diverso o trovare un altro lavoro non è più tutelato da un licenziamento, si legge nel “Tages-Anzeiger” che riporta della sentenza.



Il giornale zurighese sottolinea che questa sentenza da un lato chiarisce un punto su cui si dibatte da tempo, ma dall'altro indebolisce ulteriormente la tutela dei lavoratori, che già in Svizzera era considerata minore in confronto internazionale. Sul piano giuridico esiste un “Röstigraben” sulla questione, sottolinea l'articolo. I giudici romandi finora avevano difeso piuttosto i dipendenti, mentre quelli tedescofoni tendevano a schierarsi dalla parte dei datori di lavoro. Uno specialista spiega che se la depressione o il burn-out sono considerati un'incapacità lavorativa generale, devono continuare ad applicarsi i termini legali.

In caso di malattia, i dipendenti beneficiano della tutela contro il licenziamento per un periodo variabile a seconda dell'anzianità: 30 giorni nel primo anno di servizio, 90 giorni dal secondo al quinto anno e 180 giorni dal sesto anno.

Guarda anche 

Causa danni per 26'000 franchi dopo aver cercato di rubarne 100

Nel marzo 2023 un 25enne residente a Zugo ha scassinato la cassa di una stazione di benzina da dove ha prelevato un magro bottino di 100 franchi. Così facendo ha p...
04.06.2024
Svizzera

Richiedente l'asilo espulso dalla Svizzera per aver minacciato "Charlie Hebdo"

Da mercoledì mattina un richiedente l'asilo siriano residente nel Canton Argovia è stato ascoltato dal Tribunale penale federale di Bellinzona (TPF). Al...
30.05.2024
Svizzera

Si vendicava dell'ex moglie prendendo multe a suo nome

Un cittadino kosovaro è stato appena condannato dalla giustizia friburghese per un crimine quantomeno singolare. Per vendicarsi della sua ex compagna si metteva al...
24.05.2024
Svizzera

Erano andate in Siria per unirsi all'ISIS, condannate (ma niente espulsione)

Il Tribunale penale federale ha condannato giovedì con due pene sospese due sorelle che si erano recate in Siria nel febbraio 2015 per unirsi allo Stato islamico (...
24.05.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto