Svizzera, 10 gennaio 2024

L'anno scorso si è concluso con un nuovo aumento degli affitti

Il mese di dicembre 2023 ha segnato un nuovo aumento di quasi l'1% in tutta la Svizzera, secondo il rapporto pubblicato martedì dal portale immobiliare ImmoScout24 e dalla società di consulenza immobiliare Cifi. Nell'intero 2023 gli affitti offerti in Svizzera hanno registrato un incremento medio del 4,4%, con un prezzo al metro quadrato salito a 281,2 franchi. Si tratta di un valore nettamente superiore al tasso di inflazione del 2,1% registrato nel 2023.

"Dopo molti anni di evoluzione laterale del livello degli affitti in Svizzera, negli ultimi due anni assistiamo ora ad un massiccio aumento dell'8,6%", sottolinea Martin Waeber, esperto del SMG Swiss Marketplace Group, citato nel comunicato stampa.

Le disparità regionali sono tuttavia significative. L'area metropolitana di Zurigo ha registrato l'accelerazione più forte (+5,7%), seguita dalla Svizzera centrale (+5,4%) e dalla parte orientale del Paese (+4,9%). Nella regione del Lago di Ginevra l'aumento ha raggiunto il 4,3%. Aumenti più contenuti si sono osservati nel Mittelland (+3,0%), nel Nord-Ovest (+1,9%) e soprattutto in Ticino (+0,5%).

Per quanto riguarda gli acquisti immobiliari, lo scorso anno i prezzi degli appartamenti sono aumentati del 2,6%, mentre i prezzi delle case sono diminuiti dello 0,7%.



Attualmente la domanda di immobili a più piani “spinge i prezzi verso l’alto”, spiega Martin Waeber. "I prezzi delle singole case sembrano aver raggiunto il loro picco temporaneo", aggiungono gli esperti di Immoscout24 e Cifi. Secondo quest'ultimo, “il livello molto elevato dei prezzi d'acquisto, combinato con un aumento significativo dei costi di finanziamento esterno, sta portando ad un calo della domanda” di case.

Nell'intero 2023, l'inflazione media annua ha raggiunto il 2,1% - rispetto al 2,8% nel 2022 e allo 0,6% nel 2021 - uno sviluppo che può essere spiegato in particolare con l'aumento dei prezzi delle case, dell'elettricità e del gas, nonché con l'aumento negli affitti.

L'aumento degli affitti dovrebbe proseguire anche nei prossimi mesi, risultato dell'aumento lo scorso dicembre da parte dell'Ufficio federale delle abitazioni (OFL) del tasso ipotecario di riferimento all'1,75%. I locatori potranno invocare un aumento di questo tasso per aumentare gli affitti indicizzati su questo strumento di circa il 3,0% quattro mesi dopo.

Guarda anche 

Nuovo aumento degli affitti anche in gennaio

Il prezzo degli affitti offerti hanno registrato in Svizzera un ulteriore aumento nel mese di gennaio, sia per quanto riguarda le variazioni mensili che annuali. L’...
20.02.2024
Svizzera

Inflazione ai minimi, ma elettricità e riscaldamento sempre più cari

Gli ultimi dati sull’inflazione sono incoraggianti e mostrano un aumento annui pari all'1,3% a gennaio, quando a dicembre era ancora all’1,7%. Tuttavia, l...
14.02.2024
Svizzera

I prezzi sono diminuiti in novembre, in attesa dei rincari del 2024

L'inflazione è leggermente diminuita il mese scorso. Secondo l'Istituto Comparis e il Centro di ricerca economica (KOF) dell'ETH di Zurigo, a novembre ...
22.12.2023
Svizzera

Gli affitti sono nuovamente aumentati in novembre

Nel mese di novembre in Svizzera in quasi tutti i cantoni gli affitti hanno registrato un ulteriore aumento rispetto al mese precedente. In media, l'aumento ammonta a...
19.12.2023
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto