Svizzera, 14 dicembre 2023

Il Parlamento salva lo sconto sulle munizioni dei tiratori

I tiratori possono tirare un sospiro di sollievo. Il Consiglio nazionale ha infatti appoggiato una mozione di Walter Salzmann (UDC/BE) già approvata dal Consiglio degli Stati che chiedeva di mantenere inalterati i sussidi versati dalla Confederazione per le munizoni GP11. Finora il costo per cartuccia era di 70 centesimi per le munizioni del tipo GP 11. Il Controllo federale delle finanze ritieneva che questo aiuto sia troppo elevato per delle munizioni che non vengono più utilizzate dall'esercito. Il Dipartimento della Difesa di Viola Amherd voleva quindi ridurre il sussidio di 30 centesimi.

l risparmio ammonterebbe a 3,5 milioni di franchi, compensato dai pagamenti alle compagnie di tiro per il tiro obbligatorio, il tiro sul campo e i corsi per giovani tiratori. Alla fine sarebbero rimasti 1,5 milioni di risparmi. Il Consiglio degli Stati ha ampiamente accettato di tornare indietro su questo risparmio.



Nella commissione del Consiglio nazionale una maggioranza ristretta ha tuttavia votato a favore di questa riduzione. Secondo Fabien Fivaz (NE/V): “I fondi pubblici devono essere spesi con l'obiettivo di sostenere i compiti reali della Confederazione, in questo caso la difesa. La Confederazione non ha i mezzi e, di fatto, nessun interesse a sovvenzionare un’attività sportiva come un’altra, che, lo ricordo, non porta molto all’esercito”. Martedì la capo del DDPS Viola Amherd aveva sostenuto questo risparmio. Ma la destra del Consiglio nazionale si è impegnata per la causa delle munizioni GP 11 e ha sostenuto la mozione Salzmann.

Guarda anche 

Asilo, il Parlamento chiede più fermezza con l'Italia

Dopo il Consiglio degli Stati dello scorso giugno, martedì è stato il Consiglio nazionale ad accogliere una mozione di Damian Müller (PLR/LU) che chied...
20.12.2023
Svizzera

Delle munizioni svizzere sarebbero vendute all'Ucraina

Centinaia di migliaia di munizioni di fabbricazione svizzera sarebbero state vendute all'Ucraina. Lo riporta la “NZZ”, base di documenti pubblicati da un...
17.11.2023
Svizzera

Il Parlamento europeo approva il rapporto sulla Svizzera, “bilaterali sorpassati”

Mercoledì a Strasburgo il Parlamento dell'Unione europea ha adottato il rapporto sulla Svizzera. Il documento, approvato con 538 voti favorevoli, 42 contrari e...
05.10.2023
Svizzera

Davanti al Parlamento Zelensky ringrazia la Svizzera per le sanzioni alla Russia e chiede armi

Giovedì il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è stato trasmesso in diretta video davanti a parte del Parlamento. Nell'occasione ha ringraziato il pop...
16.06.2023
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto