Svizzera, 11 dicembre 2023

La Svizzera pagherà il Cile e la Tunisia per poter continuare a emettere CO2

Il ministro dell'Ambiente Albert Rösti ha firmato sabato due accordi bilaterali per ridurre le emissioni di CO2 con Cile e Tunisia durante la Conferenza mondiale sul clima (COP28) che si tiene in questi giorni a Dubai. Questi accordi permettono di ridurre le emissioni in Cile e Tunisia mentre la Svizzera può contabilizzare le emissioni così risparmiate nel proprio bilancio. Questo tipo di accordo internazionale è fortemente criticato da alcune ONG ambientaliste. Credono infatti che la Svizzera approfitti della sua ricchezza per pagare i paesi poveri affinché compiano gli sforzi che essa rifiuta di fare sul suo territorio.

La Svizzera era già stata evocata su questo tema nel 2022 dal “New York Times” che si chiedeva se questo meccanismo fosse davvero “giusto” e temeva che l’esempio svizzero avrebbe incoraggiato altre nazioni ricche a continuare a inquinare pagando altri Stati per contare per loro conto le riduzioni delle emissioni.



Entrambe le parti traggono vantaggio da questi accordi bilaterali, ha scritto domenica in un comunicato il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC). La riduzione della CO2 non ha alcun ruolo per il clima, ha affermato Albert Rösti alla SRF. Con progetti di questo tipo all'estero si riducono le emissioni più rapidamente che con misure aggiuntive difficili e costose in Svizzera, spiega il consigliere federale dell'UDC.

Nel corso della COP28 di Dubai è stato redatto un bilancio intermedio sui progressi compiuti nell’attuazione dell’accordo di Parigi. Secondo le proprie informazioni, la Svizzera si impegna in questa occasione a garantire che tutti i Paesi partecipino equamente al finanziamento dei danni climatici nei Paesi poveri.


Guarda anche 

Zurigo vuole seppellire le sue emissioni di CO2 nei fondali marini

Seppellire le proprie emissioni di CO2 in fondo al mare. L'idea può sembrare folle o quantomeno futuristica, ma è quello che intende fare la città...
01.02.2024
Svizzera

"Frontalieri e nuovo accordo sulla fiscalità: il Consiglio di Stato vuole fare un regalo all’Italia?"

La tassazione dei frontalieri è al centro di un'interrogazione della deputata leghista Sabrina Aldi all'indirizzo del Consiglio di Stato. Facendo riferimen...
19.01.2024
Ticino

Il presidente del Centro vuole che gli svizzeri paghino le loro emissioni di CO2

Il presidente del partito del Centro Gerhard Pfister propone che gli svizzeri siano tassati per le loro emissioni di CO2 secondo il principio “chi inquina paga&rdqu...
14.01.2024
Svizzera

Asilo, il Parlamento chiede più fermezza con l'Italia

Dopo il Consiglio degli Stati dello scorso giugno, martedì è stato il Consiglio nazionale ad accogliere una mozione di Damian Müller (PLR/LU) che chied...
20.12.2023
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto