Svizzera, 21 ottobre 2023

Centinaia di migliaia di svizzeri cercano lavoro ma non lo trovano

I dati ufficiali riportano un tasso di disoccupazione storicamente basso e i media e le aziende parlano di continuo di una presunta carenza di manodopera qualificata. Ma dietro le statistiche ufficiali e ciò che i media riportano si nascondono centinaia di migliaia di persone vorrebbero lavorare, ma non possono. Secondo il Segretariato di Stato dell'economia (Seco), la disoccupazione è certamente al livello record del 2%. Ma questa statistica, fatto oramai risaputo, non tiene conto di tutti i casi che non rientrano nella disoccupazione ufficiale: le donne che desiderano rientrare nel mercato del lavoro dopo una pausa per maternità, le persone che perdono il diritto alle indennità, o tutti coloro che sono assunti a tempo determinato, a tempo parziale o retribuiti una base salariale oraria o ancora chi vorrebbe lavorare di più.

Se prendiamo in considerazione queste persone, otteniamo il cosiddetto tasso di carenza di lavoro, che secondo l’Ufficio federale di statistica ammonta attualmente all’8,7%, il che rappresenta circa 441'000 persone.

"Per queste persone a volte può essere crudele leggere costantemente che manca manodopera qualificata, ma non riuscire lo stesso a trovare lavoro", spiega Pascal Scheiwiller al Blick, che sul fenomeno della “disoccupazione nascosta” ha recentemente pubblicato un articolo. Secondo lui la discrepanza tra carenza di manodopera qualificata e disoccupazione è dovuta al cambiamento strutturale del mercato del lavoro dovuto alla transizione digitale. "I profili professionali stanno cambiando completamente", spiega l'esperto. E chi ha un profilo vecchio si trova in difficoltà.

Più precisamente, il problema risiede nel fatto che le aziende cercano profili “perfetti”, già formati e con esperienza nel settore richiesto. Diventa quindi difficile per le persone che cercano lavoro, e che hanno esperienza in un determinato settore, trovare lavoro in un altro settore che in quel momento ha richiesta di manodopera. Il 67% delle aziende indica di un sondaggio citato dal Blick che l'esperienza nel settore è un criterio essenziale per il reclutamento.

Anche la carenza di personale qualificato non ha finora influito molto sulla situazione dell'economia svizzera. "Ciò dimostra che il bisogno di imprese non è così grande come ci fanno credere", suppone Pascal Scheiwiller. Chiede che le aziende prendano in considerazione anche i candidati che non rispondono perfettamente al profilo richiesto. “Ma la disponibilità delle aziende ad assumere persone che poi devono essere formate è scarsa”.

Per colmare il divario demografico nel mercato del lavoro, i dipendenti dovrebbero lavorare oltre l’età pensionabile, ma le aziende sono poco propense ad assumere dipendenti anziani. “La soglia critica è a 57 anni, oltre la quale diventa difficile trovare un nuovo lavoro”, spiega Scheiwiller.

La situazione non è migliorata malgrado la mancanza di personale qualificato. Resta il fatto che l'87% degli intervistati ritiene che sia urgente trovare soluzioni per alleviare questa situazione catastrofica.

Guarda anche 

Mercato del lavoro ticinese: ma dove vive il Consiglio federale?

Come da copione, il Consiglio federale non vuole sentir parlare di clausole di salvaguardia a tutela del mercato del lavoro ticinese devastato dal frontalierato. Si rico...
18.02.2024
Opinioni

Netto aumento della disoccupazione dallo scorso anno

Alla fine di gennaio 2024 la Svizzera contava 12'400 disoccupati in più rispetto alla fine di gennaio 2023. È quanto mostrano i dati pubblicati dalla Se...
11.02.2024
Svizzera

Record di licenziamenti nel 2023 (e il 2024 potrebbe essere peggio)

Il mercato del lavoro nel 2023 è stato caratterizzato da un numero record di ristrutturazioni e licenziamenti, stando a uno studio dalla società Rundsedt. &...
24.01.2024
Svizzera

Netta diminuzione delle assunzioni nel mercato del lavoro svizzero

Il peggioramento della situazione economica ha frenato la crescita dell’occupazione in Svizzera nell'ultima parte del 2023. Il calo è particolarmente mar...
19.01.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto