Ticino, 22 settembre 2023

Due escursioniste tratte in salvo in Val Bavona

Ieri pomeriggio un equipaggio della Guardia aerea svizzera di soccorso Rega ha evacuato due escursioniste rimaste bloccate in Val Bavona. Durante un’escursione ad alta quota, le due donne sono infatti state sorprese dal maltempo che ha reso inagibile il sentiero per il ritorno a valle. 

Le due donne, partite da Bosco Gurin, avevano raggiunto la capanna Piano delle Creste (nell’alta Val d’Antabia, a 2108 metri di quota), dove avevano pernottato. Da lì erano partite ieri mattina per raggiungere Roseto (in Val Bavona) passando per l’Alpe di Solögna. Ad una quota di 1400 metri circa, il sentiero attraversa il letto di un riale. Giunte sul posto le donne non hanno tuttavia potuto proseguire il loro cammino, perché le forti precipitazioni avevano ingrossato il corso d’acqua, rendendo inagibile il sentiero e impossibile attraversare il fiume. Hanno quindi chiesto aiuto allarmando la Rega.

L’equipaggio di picchetto della base Rega Locarno ha cercato di raggiungere le due malcapitate, preparandosi ad effettuare un recupero con il verricello, ma a causa della meteo avversa e in particolare della fitta nebbia ha dovuto modificare i suoi piani. Ha quindi lasciato all’Alpe Costa un soccorritore specialista elicottero che si trovava a bordo, ed è poi andato a prendere due soccorritori tecnici alpini terrestri della colonna di soccorso di Locarno del Soccorso Alpino Svizzero (SAS), trasportandoli anch’essi all’Alpe Costa. Da lì i tre alpinisti hanno raggiunto a piedi il corso d’acqua sulle cui sponde hanno allestito una teleferica con delle corde, grazie alla quale in tutta sicurezza sono riusciti a trasportare le due escursioniste da una parte all’altra del fiume. Dopo averle accompagnate fino all’elicottero, le due pazienti illese sono state elitrasportate a valle.

Guarda anche 

La Fondazione Giuliano Bignasca rivolge un appello per donazioni natalizie

In vista delle festività natalizie, la Fondazione Giuliano Bignasca si rivolge alla comunità con un caloroso appello a sostegno delle sue iniziative benefic...
06.12.2023
Ticino

Il Ticino si distingue nell'indagine PISA

L’indagine PISA, svolta nel 2022 ha verificato le competenze in matematica, lettura e scienze delle allieve e degli allievi quindicenni scolarizzati nel Canton T...
05.12.2023
Ticino

Lugano, da oggi le fatture della Città si possono pagare in criptovalute

La Città di Lugano comunica di avere ampliato le modalità di pagamento delle fatture emesse dall’Amministrazione comunale introducendo - a partire ...
05.12.2023
Ticino

Bignasca: la riforma tributaria è l'unico modo per abbassare le tasse ai ticinesi

Purtroppo la riforma ha un budget limitato a 45 milioni di franchi. Circa l’1% della spesa cantonale. Si tratta infatti solo di compensare l’aumento del mo...
04.12.2023
Ticino

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto