Svizzera, 03 aprile 2023

I truffatori dei crediti covid hanno già incassato 300 milioni di franchi

La cronaca svizzera e locale, negli ultimi due anni, riporta regolarmente di crediti Covid ottenuti in modo fraudolento, spesso per importi pari a diverse centinaia di migliaia di franchi. Domenica la NZZ Am Sonntag ha pubblicato una prima statistica dell'importo totale di queste truffe: 290 milioni di franchi. Una somma destinata ad aumentare dato che diversi casi non sono ancora stati trattati dalla giustizia. In relazione alla somma totale dei crediti erogati, pari a 16,9 miliardi di franchi, il tasso di frode è attualmente dell'1,7%. Secondo il giornale, però, nei prossimi anni dovrebbe aumentare in modo significativo. Per il momento, solo 2'500 casi sono responsabili della perdita di questi 290 milioni di franchi. Le autorità non sono ancora riuscite a indagare su altri 4600 casi di presunta frode.


Queste cifre contrastano con le parole rassicuranti pronunciate all'epoca dal Consiglio federale. "Sono sostanzialmente convinto che gli abusi siano stati praticamente esclusi", disse Ueli Maurer, allora ministro delle Finanze, nel marzo 2020. Disse anche che se Berna non avesse
iniettato rapidamente denaro nell'economia, ci sarebbero state decine di migliaia di disoccupati nel giro di poche settimane.


Per ottenere il denaro, i truffatori avevano utilizzato cifre di fatturato false per ottenere crediti Covid più elevati; avevano inoltre presentato domanda a più banche contemporaneamente o si erano registrati tramite società inattive. Inoltre, molti di loro avevano già commesso frodi in passato.


Ma i crediti concessi tra marzo e la fine di luglio 2020 non sono stati praticamente controllati. La maggior parte delle domande era su un foglio A4 e conteneva poco più di qualche dettaglio sull'azienda e sul fatturato dell'anno scorso, secondo la NZZ am Sonntag. Il giornale ricorda che fin dall'inizio i critici avevano avvertito che il denaro era troppo facile da concedere e che se ne sarebbe potuto abusare.


Il numero crescente di casi di frode Covid sta diventando un peso per la magistratura. In diversi cantoni è stato necessario aumentare il budget degli uffici postali.


Guarda anche 

Gli svizzeri fanno sempre più fatica a saldare le fatture

Per il terzo anno consecutivo, anche nel 2023 in Svizzera è aumentato il numero dei fallimenti di aziende e privati. Quest'anno sono stati registrati circa 438...
11.04.2024
Svizzera

La popolazione della Svizzera non è mai aumentata così tanto come nel 2023

Nel 2023 la Svizzera ha battuto due record. Il Paese ha registrato “il saldo migratorio più alto mai registrato” e allo stesso tempo, “il numero ...
05.04.2024
Svizzera

In Svizzera 800 mila persone dipendono dall'aiuto sociale

Nel 2022, 800'000 persone residente in Svizzera dipendevano dell'assistenza sociale, pari al 9,2% della popolazione. Gli aiuti della Confederazione, dei Cantoni e...
23.03.2024
Svizzera

I salari in Ticino sono sempre più bassi rispetto al resto della Svizzera

In Svizzera ci sono sempre più bassi salari e sia i redditi bassi che quelli alti sono aumentati in modo più marcato rispetto a quelli della classe media. &...
20.03.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto