Svizzera, 18 gennaio 2023

Riceve 110'000 franchi di crediti Covid e li usa per motivi personali, condannata

Il tribunale penale di Lucerna ha recentemente condannato una donna di 37 anni a una pena detentiva sospesa di 16 mesi. È stata giudicata colpevole, tra l'altro, di frode, ripetuta falsificazione e riciclaggio di denaro.

Come riporta "20 minuten", da giugno 2018, la donna è socia unica di una società commerciale specializzata in design e finiture d'interni. Nel marzo 2020, ha richiesto a suo nome un prestito Covid senza interessi presso una banca. Ha compilato il contratto di credito dando informazioni false, perché sapeva di non soddisfare le condizioni per ricevere crediti covid e ha quindi ottenuto quasi 110.000 franchi svizzeri. Inoltre, il tribunale afferma che la donna non ha mai utilizzato questo denaro per scopi commerciali, ma per il proprio tornaconto personale.



La storia non finisce qui, perché la trentenne ha poi cercato di riciclare il denaro trasferendo 40'000 franchi sul conto del figlio, prima di restituirli a se stessa e di ritirarne una parte in contanti. Nel maggio 2020 ha richiesto un nuovo credito Covid presso un'altra banca per 80'000 franchi. Questa volta la sua domanda non è stata accettata perché c'erano già sospetti sul primo credito.

L'imputata dovrà pagare un risarcimento di 78'534 franchi svizzeri all'associazione per la cauzione e pagare spese processuali per circa 5'000 franchi svizzeri. La donna ha ammesso tutti i reati e si è dichiarata colpevole e la sentenza del tribunale penale è quindi definitiva.

Guarda anche 

Dà 30'000 franchi in contanti e gioielli a degli sconosciuti

Giovedì, poco prima delle 14.30, una donna di 86 anni residente a San Gallo ha ricevuto una telefonata "shock" da un sedicente agente di polizia. Questi ...
04.02.2023
Svizzera

Dei richiedenti l'asilo ucraini fanno causa al canton Lucerna perchè l'assistenza è "troppo bassa"

Trentanove rifugiati ucraini residenti nel Cantone di Lucerna si sono rivolti al tribunale cantonale perché ritengono che le prestazioni assistenziali che ricevono...
02.02.2023
Svizzera

Sottrae 1,6 milioni di franchi all'azienda per cui lavora, ma evita carcere e espulsione

Tra l'agosto 2011 e il novembre 2019, un ex direttore finanziario di 61 anni di un'azienda della regione di Rheintal (SG) ha fatto pagare all'azienda per cui ...
09.01.2023
Svizzera

Il lucernario uccide una donna mentre si richiude, installatori a processo

Una donna di 28 anni era morta a Basilea in seguito a un incidente con il suo lucernario automatico il 2 agosto 2019. Quel giorno, mentre iniziava a piovere, il sistem...
04.01.2023
Svizzera