Sport, 15 gennaio 2023

È il gran momento di Kilde: a Wengen si prende tutto!

Dopo il Super G il norvegese ieri ha vinto la prestigiosa discesa del Lauberhorn

WENGEN - Il norvegese Aleksander Aamodt Kilde è insaziabile. Ieri ha infatti vinto anche la discesa libera di Wengen, 24 ore dopo il trionfo nel Super G nella stessa stazione invernale. Il suo è decisamente un momento magico, anche se il discesista subito dopo la vittoria in terra bernese ha ribadito che il suo obiettivo stagionale resta il Mondiale francese, in programma ad inizio febbraio. Sarà, ma intanto la classica del Lauberhorn lo ha visto spadroneggiare, come raramente era riuscito a qualcun altro nelle ultime stagioni, confermando così una tendenza chelo vuole dominatore della specialità. 



Per lui si tratta infatti del quarto successo in discesa in questo inverno, un risultato decisamente eccellente, che lo pone su una sorta di piedestallo, dal quale non sarà facile spodestarlo. La corsa, per la verità, non si è disputata sulla lunghezza originale, visto che il forte vento e la visibilità scarsa in alto hanno costretto gli organizzatori a ridurla. Per Kilde non è stato un problema perché sin dalle prime battute si è capito che non ce ne sarebbe stato per nessuno, nemmeno per il nostro Marco Odermatt, che ha dovuto accontentarsi del secondo posto (comunque buono per la classifica generale di Coppa del Mondo) a 88 centesimi dal vincitore. Un risultato che gli permette di ottenere per la settima volta la piazza d’onore in questa disciplina. Lui che, ricordiamolo, non è ancora riuscito a vincere una discesa in carriera. Al terzo posto si è classificato l’italiano Matteo Casse, rivelazione stagionale, a conferma dei suoi grandi progressi.


Infine: era molto atteso Beat Feuz, vincitore tre volte a Wengen. Stavolta il rossocrociato ha dovuto accontentarsi del quinto posto, salutato comunque con grande entusiasmo dal numerosissimo pubblico di casa. Come noto, fra una settimana chiuderà la sua carriera a Kitzbühel.

Guarda anche 

Il Consiglio federale vuole tassare gli spostamenti dei veicoli elettrici mediante GPS

Anche se le vendite stano rallentando, il numero di veicoli elettrici circolanti in Svizzera continua ad aumentare. All'inizio dell'anno il Consiglio federale ave...
19.07.2024
Svizzera

Candidatura di Joe Biden sempre più a rischio, abbandono forse a breve

La pressione sul candidato del partito democratico Joe Biden perchè abbandoni la corsa per un nuovo mandato si fa sempre più forte, e l'attuale presiden...
19.07.2024
Mondo

Microsoft abbandona il wokismo, cacciato un team incaricato della diversità

Il gigante dell'informatica Microsoft sarebbe in procinto di tagliare dai propri effettivi un team dedicato alla diversità, equità e inclusione (DEI). L...
19.07.2024
Mondo

Lugano, arriva il GC. E l’Inter fa ben sperare

LUGANO – È un Lugano che punta in alto, che sogna in grande e che ha voglia di far vivere un’altra stagione indimenticabile ai propri tifosi, quello ch...
19.07.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto