Ticino, 25 novembre 2022

"Troppi controlli radar"

Potrebbe presto cambiare la politica in materia di controlli della velocità. Dell'elevato numero di controlli radar effettuato dalle polizie comunale non è del tutto felice il Direttore del Dipartimento Istituzioni Norman Gobbi, che in una lettera spedita a sindaci e municipali parla di "situazione che mi preoccupa e suggerisce una riflessione". 


Lettera - scrive La Regione - firmata e recapitata ai Comuni che dispongono di un proprio corpo di agenti.  "Pur riconoscendo le diverse sensibilità locali in merito ai potenziali pericoli derivanti da velocità eccessive sulle strade comunali e su quelle cantonali di attraversamento dei nuclei abitati – scrive il direttore del Di –, i dati suggeriscono un utilizzo talvolta improprio di questo strumento, tanto da far dubitare dello scopo puramente preventivo dei controlli effettuati". Nel mirino di Gobbi ci sono anche i controlli 'vessatori' dopo "numerose segnalazioni fatteci pervenire dai cittadini in merito a controlli organizzati in località dove non vi era una situazione di apparente pericolo".

E ancora: "La situazione attuale non è soddisfacente. Il gruppo 'Polizia ticinese' dovrà elaborare un insieme di misure coerenti con lo scopo preventivo attribuito ai controlli di velocità che non si basino unicamente sui radar". 

Guarda anche 

Simulazione guasto alla teleferica di Monte Carasso, interviene la Colonna di Soccorso di Bellinzona

Finale col botto per la formazione della Sezione del Soccorso alpino di Bellinzona. Si è conclusa con un intervento simultaneo su due cabine la formazione telef...
02.12.2022
Ticino

Lugano, inchiesta per prostituzione illegale in due centri massaggi

Il Ministero Pubblico e la Polizia cantonale comunicano che, recentemente, sono stati arrestati una 50enne cittadina ungherese residente in Italia e un 47enne cittadin...
02.12.2022
Ticino

La Diocesi di Lugano 'vede' rosso

L'Assemblea diocesana dei Delegati si è riunita in data 1° dicembre u.s., presso il Palazzo vescovile, per esaminare i conti della Diocesi di Lugano, co...
02.12.2022
Ticino

Il chip sotto cutaneo non è accettato, pagamento rifiutato a un cliente svizzero

Un cliente svizzero ha lasciato increduli i dipendenti di un negozio nel centro di Como. L'uomo si è presentato alla casa volendo pagare con il chip impiant...
01.12.2022
Ticino