Magazine, 03 novembre 2022

Su Tik Tok è milionario e insegna come fare soldi. Ma le sue compagnie sono fallite…

Luke Desmaris si finge un uomo d’affari, ma truffa chi spera di ottenere i consigli giusti

LONDRA (Gbr) – Spesso il web ci aiuta, ci permette di scovare affari d’oro, ci dà l’occasione di accrescere il nostro patrimonio, ma altre volte è la casa delle truffe, delle bufale. Chiedere per credere di Luke Desmaris, 27enne che su Tik Tok si definisce multimilionario e fornisce consigli a pagamento su come diventare ricchi, ma che in realtà è intestatario solo di compagnie fallite e vive in affitto grazie ai soldi spillati a chi spera di poter diventare “ricco” come lui.
 
 
L’influencer aveva fatto molto discutere recentemente per un video diventato virale che aveva come oggetto una multa presa nel centro di Londra. “Chi è senza soldi la chiama multa, io lo chiamo parcheggio vip”, aveva detto mostrando il verbale fatto alla sua BMW da 90'000 Euro. Su di lui ha indagato il ‘Daily Mail’ che ha scoperto che le 300'000 sterline al mese che si vanta di guadagnare sono solo una bugia, così come i Rolex che porta al polso e le ville multimilionarie dove dice di abitare e dove scatta foto e gira video per il suo canale social. 

 
 
I registri catastali, infatti, hanno infatti rivelato che nessuna delle case è mai appartenuta a lui, ma che vive in affitto e truffa le persone con finti consigli finanziari. Il tabloid ha scoperto che è stato direttore di quattro società sciolte per fallimento ed è responsabile di una società con un fondo attivo di poco più di 6'000 sterline. Ma lui continua a ostentare ricchezza e a fornire consigli commerciali che possono essere acquistati per 29,99 sterline al mese in abbonamento.

Guarda anche 

Un ristoratore truffa la Confederazione per 250'000 franchi e rischia l'espulsione

Il proprietario di un ristorante di Lucerna è riuscito a incassare 250'000 franchi tramite aiuti Covid. L'uomo, un 53enne italiano, a partire da marzo 2020...
23.04.2024
Svizzera

Si moltiplicano le truffe sulla piattaforma Twint

La piattaforma di pagamento Twint è diventata lo strumento prediletto dei truffatori in Svizzera, e negli ultimi mesi si sono moltiplicate le segnalazioni di truff...
28.02.2024
Svizzera

Con la tessera del padre facevano finta di essere invalidi per parcheggiare gratis

Probabilmente pensavano di aver trovato il trucco perfetto per risparmiare sui costi di parcheggio e assicurarsi di poter trovare facilmente parcheggi liberi e ben posizi...
22.02.2024
Svizzera

Viene truffata due volte e finisce per essere condannata per riciclaggio

Una donna residente in Vallese è riuscita a farsi truffare due volte dalla stessa persona e, se ciò non fosse abbastanza, è finita per essere condann...
16.02.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto