Svizzera, 18 ottobre 2022

In caso di black out le assicurazioni non pagherebbero i danni

Alla fine dell'inverno, a febbraio o marzo, la Svizzera rischia di subire interruzioni di corrente dal momento che non viene prodotta abbastanza energia in inverno. È inoltre incerto se i nostri vicini tedeschi e francesi saranno in grado di fornirci energia. Di conseguenza, la Confederazione potrebbe decidere di introdurre tagli di corrente controllati della durata di diverse ore, come riporta domenica la NZZ am Sonntag.

I privati e le aziende che subirebbero questi blackout non saranno probabilmente rimborsati dalle compagnie assicurative che coprirebbero solo i danni secondari. In effetti, non è possibile assicurarsi contro le interruzioni di corrente programmate, poiché, come sostengono gli assicuratori, ci si sarebbe potuti preparare. E non ha senso cercare un'assicurazione adesso. Helvetia aveva offerto alle aziende una vera e propria assicurazione contro il blackout, ma quest'estate l'ha rapidamente ritirata dal mercato perché non era redditizia, come riporta il quotidiano di Zurigo.



"Al momento nessuno sa cosa succederà. Non so, ad esempio, se l'assicurazione contro l'interruzione dell'attività coprirebbe i danni causati da una mancanza di corrente", afferma il consigliere nazionale Fabio Regazzi (Centro/TI), presidente dell'Associazione svizzera dell'artigianato (USAM) e titolare dell'azienda familiare Regazzi SA di Gordola. Secondo Regazzi, molte controversie occuperanno i tribunali per gli anni a venire. E ritiene che "fornire elettricità sia un compito fondamentale dello Stato". Credo che lo Stato debba pagare i danni alle aziende se non fornisce elettricità a sufficienza. Altrimenti, molte aziende fallirebbero.

L'Ufficio federale della protezione civile dal canto suo stima in 180 miliardi di franchi i danni complessivi che potrebbero essere causati da una mancanza di energia elettrica se essa dovesse durare diversi mesi.

Guarda anche 

"Stop al blackout", si andrà a votare sul divieto di costruire nuove centrali atomiche

Venerdì sono state depositate alla Cancelleria federale le firme dell'iniziativa popolare “Elettricità per tutti in ogni momento”, soprannom...
17.02.2024
Svizzera

Un medico di Lucerna guadagna mezzo milione di franchi con 150 perizie AI

Quando una persona richiede una rendita d'invalidità, gli uffici cantonali dell'AI devono verificare se il diritto di ricevere una rendita è giustif...
02.01.2024
Svizzera

I premi delle assicurazioni auto prenderanno l'ascensore nel 2024

Brutte notizie per i proprietari di automobili. Il prossimo anno gli automobilisti svizzeri dovrà pagare di più per l’assicurazione della propria auto...
09.12.2023
Svizzera

Per un'azienda di controllo, più della metà dei beneficiari di AI sarebbero abili al lavoro

In ottobre l’Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS) aveva annunciato che in futuro l’assicurazione invalidità (AI) non collaborerà ...
15.11.2023
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto