Svizzera, 30 settembre 2022

Avevano bloccato il traffico, ecoattivisti vengono assolti: “È libertà d'espressione”

Condannati in prima istanza, un gruppo di ecoattivisti che aveva bloccato il traffico a Losanna è stato assolto da ogni accusa durante il processo di appello. L'azione era stata orchestrata dal gruppo Extinction Rebellion e vi avevano partecipato circa 100 attivisti lo scorso 14 dicembre 2019. Il grosso del gruppo aveva occupato Rue Centrale, un'arteria centrale di Losanna. Un altro gruppo di manifestanti aveva cercato di fare lo stesso in una piazza vicina.



La polizia, presente sul posto, era intervenuta non appena avevano cercato di fermare il traffico. Tre di loro sono stati giudicati colpevoli dal Tribunale di Polizia di aver ostacolato servizi di interesse generale e di aver semplicemente violato le regole del traffico. Gli attivisti condannati avevano allora presentato ricorso e il Tribunale cantonale li ha scagionati. "A differenza del processo di prima istanza, che aveva analizzato il caso in base al codice penale, il tribunale cantonale ha esaminato il caso in base alla Convenzione europea dei diritti dell'uomo (CEDU) e ha riconosciuto che c'era un problema", ha spiegato ai media romandi l'avvocato dei ricorrenti. “Con il suo intervento immediato, la polizia non ha rispettato i diritti fondamentali dei manifestanti. Anche se si tratta di una manifestazione non formalmente autorizzata, gli attivisti devono poter esprimere le loro opinioni nello spazio pubblico e deve essere concesso un periodo di tolleranza", ha detto l'avvocato, facendo riferimento alla CEDU.

Guarda anche 

Condannata perchè non smetteva di inviare foto di lei nuda

Una cittadina greca residente nel canton Friborgo è stata condannata perchè continuava a inviare foto intime a un uomo di cui era ossessionato. La donna,...
03.12.2022
Svizzera

Richiedente l'asilo condannato a 3 anni di carcere per un'aggressione, ma non sarà espulso

Un richiedente l'asilo siriano di 19 anni è stato condannato a 3 anni di carcere, di cui uno da scontare, per essersi reso colpevole di aggressione, tentate...
27.11.2022
Ticino

Carcere e espulsione per un datore di lavoro che trattava i dipendenti come schiavi

Era accusato di ben 19 reati, tra cui incitamento al soggiorno illegale, atti di violenza, impiego di stranieri senza i necessari permessi e mancato pagamento degli on...
10.11.2022
Svizzera

Condannata per tentato omicidio contro la figlia, non verrà espulsa perché "bene integrata"

Una cittadina camerunense, in Svizzera dal 2007, è stata condannata 30 mesi di carcere, di cui 260 giorni da scontare, per aver quasi ucciso a coltellate la fig...
04.11.2022
Svizzera