Svizzera, 30 settembre 2022

Avevano bloccato il traffico, ecoattivisti vengono assolti: “È libertà d'espressione”

Condannati in prima istanza, un gruppo di ecoattivisti che aveva bloccato il traffico a Losanna è stato assolto da ogni accusa durante il processo di appello. L'azione era stata orchestrata dal gruppo Extinction Rebellion e vi avevano partecipato circa 100 attivisti lo scorso 14 dicembre 2019. Il grosso del gruppo aveva occupato Rue Centrale, un'arteria centrale di Losanna. Un altro gruppo di manifestanti aveva cercato di fare lo stesso in una piazza vicina.



La polizia, presente sul posto, era intervenuta non appena avevano cercato di fermare il traffico. Tre di loro sono stati giudicati colpevoli dal Tribunale di Polizia di aver ostacolato servizi di interesse generale e di aver semplicemente violato le regole del traffico. Gli attivisti condannati avevano allora presentato ricorso e il Tribunale cantonale li ha scagionati. "A differenza del processo di prima istanza, che aveva analizzato il caso in base al codice penale, il tribunale cantonale ha esaminato il caso in base alla Convenzione europea dei diritti dell'uomo (CEDU) e ha riconosciuto che c'era un problema", ha spiegato ai media romandi l'avvocato dei ricorrenti. “Con il suo intervento immediato, la polizia non ha rispettato i diritti fondamentali dei manifestanti. Anche se si tratta di una manifestazione non formalmente autorizzata, gli attivisti devono poter esprimere le loro opinioni nello spazio pubblico e deve essere concesso un periodo di tolleranza", ha detto l'avvocato, facendo riferimento alla CEDU.

Guarda anche 

Richiedente l'asilo espulso dalla Svizzera per aver minacciato "Charlie Hebdo"

Da mercoledì mattina un richiedente l'asilo siriano residente nel Canton Argovia è stato ascoltato dal Tribunale penale federale di Bellinzona (TPF). Al...
30.05.2024
Svizzera

Non bisogna dire gratuito bensì “finanziato dai contribuenti”

Il Gran consiglio del canton Vaud ha approvato una singolare mozione che vieta l'utilizzo della parola “gratuito” nelle comunicazioni ufficiali del Canton...
29.05.2024
Svizzera

Si vendicava dell'ex moglie prendendo multe a suo nome

Un cittadino kosovaro è stato appena condannato dalla giustizia friburghese per un crimine quantomeno singolare. Per vendicarsi della sua ex compagna si metteva al...
24.05.2024
Svizzera

Erano andate in Siria per unirsi all'ISIS, condannate (ma niente espulsione)

Il Tribunale penale federale ha condannato giovedì con due pene sospese due sorelle che si erano recate in Siria nel febbraio 2015 per unirsi allo Stato islamico (...
24.05.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto