Mondo, 17 maggio 2022

Frontaliere licenziato per essere andato in palestra durante il lavoro, si vendica sul collega che l'ha segnalato

Un frontaliere francese non ha apprezzato che la sua assenza fosse stata segnalata da un collega e ha deciso di risolvere la controversia e lo ha quindi aggredito finchè è stato arrestato.

La vicenda risale all'inizio di quest'anno, quando questo lavoratore transfrontaliero che lavorava in Svizzera aveva chiesto al suo datore di lavoro di potersi assentare per cambiare i pneumatici della sua auto. Il suo capo ha acconsentito, ma invece di andare dal meccanico si era recato in palestra. Non molto discreto, ha poi commesso l'errore di pubblicare una sua foto sui social network, riporta il portale francese "L'Est Républicain".

Il frontaliere viene quindi licenziato in tronco dal datore di lavoro per avergli mentito. Convinto che sia stato un
suo collega, anche lui frontaliere, a segnalarlo lo scorso marzo, l'uomo è andato al suo domicilio a Morteau, comune francese poco lontano dal confine con la Svizzera. Dopo che gli ha aperto la porta, l'uomo licenziato colpisce l'ex collega con una ventina di pugni.

Il malcapitato ha quindi presentato una denuncia alla gendarmeria di Morteau. Venerdì scorso, l'aggressore è stato convocato dai gendarmi per essere ascoltato. Ma appena terminato l'interrogatorio, lungi dall'essersi calmato, è tornato subito a casa del suo ex collega. Ha sfondato la porta d'ingresso e poi ha aggredito un agente di polizia municipale che stava cercando di intervenire. È stato messo sotto custodia della polizia e dovrebbe essere presto processato.

Guarda anche 

Le indennità per licenziamento abusivo non vanno tassate, ha deciso il Tribunale federale

Nel 2016, una donna vodese era stata licenziata dal suo datore di lavoro e ha poi fatto causa per licenziamento illegittimo, chiedendo un risarcimento di 30'000 franc...
01.12.2022
Svizzera

La Francia qualificata agli ottavi Messi per ora salvo: Messico KO

DOHA (Qatar) - I campioni del mondo sono già qualificati per gli ottavi di finale. La Francia ha infatti vinto anche contro la Danimarca (2-1) ed ha perci&ogr...
27.11.2022
Sport

Richiedente l'asilo condannato a 3 anni di carcere per un'aggressione, ma non sarà espulso

Un richiedente l'asilo siriano di 19 anni è stato condannato a 3 anni di carcere, di cui uno da scontare, per essersi reso colpevole di aggressione, tentate...
27.11.2022
Ticino

Macron indagato per finanziamento illecito della campagna elettorale

La Procura Nazionale delle Finanze (PNF) ha annunciato giovedì di aver aperto due inchieste giudiziarie in ottobre con l'accusa di "non conformit&agrav...
25.11.2022
Mondo