Svizzera, 30 marzo 2022

Cacciatore spara a un gatto che aveva scambiato per una faina, patente ritirata per un anno

Un cacciatore giurassiano è stato multato e si vedrà sospendere la patente per almeno un anno per aver sparato a un gatto che aveva scambiato per una faina.

Come riporta "Le Quotidien Jurassien", questo cacciatore notturno era armato con un fucile calibro 22 dotato di silenziatore. Davanti al giudice, ha affermato di aver agito su richiesta di un amico per un tasso che faceva i suoi bisogni nel suo silo. Una sera, tornando a casa, pensò di vedere "una di quelle fastidiose donnole" salire su un albero. {banner}

Anche da bambino, quando teneva il pollame, le donnole lo uccidevano. E non molto tempo fa, hanno devastato il suo allevamento di fagiani, ha detto. Così, quando ha visto due occhi a tre o quattro metri di altezza, ha sparato. Solo che si trattava di un gatto ("che è anche una bestia sporca", ha esclamato l'uomo come riportato da "Le Quotidien Jurassien") e non di una faina.

Dopo aver presentato ricorso a un'ordinanza penale che lo privava della sua patente di caccia per due anni, il pensionato ha ottenuto un ritiro per un anno e un altro anno sospeso per cinque anni, così come una riduzione della multa da 3000 a 2000 franchi, dato il suo modesto reddito. Per il giudice, sparare a un gatto invece che a una faina non è una prova di grande attenzione alla natura e la condanna era quindi giustificata.

Guarda anche 

A processo per aver dato da mangiare al gatto della vicina, viene assolta

Una 59enne di Eglisau, nel canton Zurigo, è stata processata per la singolare accusa di aver dato da mangiare al gatto della vicina, nonostante quest'ultima fo...
20.05.2022
Svizzera

Ruba il gatto del vicino perché credeva fosse il suo, viene denunciata e condannata

La giustizia vodese si è dovuta chinare su una singolare vicenda concernente due proprietari di gatti di Montreux. Una donna ha rubato il gatto del suo vicino e si...
14.05.2022
Svizzera

Ladro complottista si fa denunciare dal suo stesso avvocato, finisce condannato al carcere e espulso

Uno scassinatore plurirecidivo attratto soprattutto da computer portatili e gioielli, era attivo in diverse località del canton Vaud tra il 2019 e il 2020. L'a...
08.05.2022
Svizzera

Condannato per aver filmato le colleghe quando erano in bagno

Un dipendente di una ditta di ingegneria dell'Alto Vallese è stato condannato per aver filmato le colleghe recarsi in bagno. Per un periodo di cinque anni, ave...
06.05.2022
Svizzera