Mondo, 21 marzo 2022

Centrali a carbone: in Europa chiudono, in Cina e India raddoppiano

Dal 2000, nel mondo è raddoppiata la capacità di alimentazione a carbone a circa 2.000 gigawatt. Questo in gran parte a causa della crescita esplosiva in Cina e India dove si continua a puntare su questa fonte energetica.

Se l’UE e gli Stati Uniti producono ancora circa il 10% della produzione mondiale di energia da centrali a Carbone e prevedono di chiuderle tutte entro qualche decennio, nel resto del mondo, e in particolare Cina e India, si prevede l’apertura di tante nuove centrali a carbone per aumentare le produzione di energia elettrica.


Secondo gli ultimi dati dell'Agenzia internazionale dell'energia (IEA) dal 2021 al 2024 Cina e India produrranno quasi 230 milioni di tonnellate in più di carbone che rappresenteranno, secondo le stime, il 62% della produzione mondiale. Tra gli altri maggiori produttori, anche l'Australia (6% della produzione mondiale) e Russia (5%) aumenteranno la propria produzione di energia a carbone, anche se in misura minore.

La chiusura delle centrali in Europa e USA dovrebbe far diminuire l'utilizzo di carbone, nelle due regioni, di circa 126 milioni di tonnellate nel 2024. Una diminuzione che è quindi ampiamente compensata dall'aumento della produzione nelle altre regioni del mondo.

Guarda anche 

La Confederazione spende 60'000 franchi per una gita scolastica in India

Che un ente pubblico contribuisca al finanziamento di attività scolastica, come una gita, non è nulla di nuovo. Ma forse hanno esagerato all'istituto Al...
14.04.2024
Svizzera

Macron vuole che la Svizzera finanzi le nuove centrali nucleari francesi

La Francia prevede la costruzione di sei nuove centrali nucleari entro il 2050. Questi i piani del presidente francese Emmanuel Macron. “Per la prima volta dopo dec...
10.04.2024
Svizzera

Costruisce la sua villa da 20 milioni di dollari: non può viverci

BANGALORE (India) – Ha deciso di usare parte del suo patrimonio per farsi costruire una villa da mille e una notte, in cima a un grattacielo di 120 metri di altezza...
02.04.2024
Magazine

Dal Consiglio degli Stati un avviso favorevole al ritorno al nucleare

Il Consiglio degli Stati ha accolto un postulato del presidente del PLR Thierry Burkart volto a prolungare la vita delle centrali esistenti e a studiare la possibilit&agr...
07.03.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto