Mondo, 04 gennaio 2022

Combattimenti tra gruppi armati in Colombia provocano 23 morti


Scontri tra gruppi armati colombiani rivali hanno causato almeno 23 morti vicino al confine venezuelano, ha detto lunedì il ministero della difesa.

"23 morti sono stati trovati in una zona rurale del dipartimento nord-orientale di Arauca", ha detto il vice ministro della difesa Jairo Garcia dopo una riunione.

Le autorità avevano detto lunedì mattina che 16 persone erano state uccise nei combattimenti tra i ribelli. "Stiamo rimuovendo i corpi", ha detto Jairo Garcia. Il presidente conservatore Ivan Duque ha detto che "è probabile che ci siano anche civili" tra le vittime. Gli scontri erano tra membri dell'ELN, uno degli ultimi gruppi di guerriglieri ancora attivi in Colombia, e dissidenti delle FARC, che hanno rotto l'accordo di pace del 2016.

Secondo Duque, gli scontri in questo dipartimento di più di 300'000 abitanti, uno dei 32 dipartimenti del paese di 51 milioni, sono il risultato della "frontiera porosa" di 2'200 chilometri tra la Colombia e il Venezuela dove le autorità "permettono
ai gruppi armati illegali di stabilirsi". "Questi due gruppi armati hanno avuto la protezione e il rifugio del regime di Nicolas Maduro", ha detto Duque in un'intervista radiofonica.

Bogotà accusa regolarmente il regime venezuelano di ispirazione socialista di Nicolas Maduro di dare rifugio, proteggere e sostenere i gruppi armati illegali colombiani, cosa che Caracas nega. I due paesi hanno interrotto le relazioni poco dopo che il conservatore Ivan Duque è salito al potere nell'agosto 2018, e le tensioni rimangono alte tra i due paesi.

Dissidenti delle FARC, l'ELN e i trafficanti di droga sono attivi nelle zone di confine nord-orientali del paese, un focolaio di produzione di cocaina. I dissidenti delle FARC (Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia, marxiste), che rifiutano lo storico accordo di pace firmato nel 2016 con lo stato colombiano, sono stimati in 5'200 combattenti, gran parte dei quali sono nuove reclute, secondo l'Istituto di Sviluppo e Studi sulla Pace (Indepaz), un think-tank indipendente colombiano.

Guarda anche 

René Higuita, una vita spericolata fra i narcos

René Higuita? Ma sì, quello che inventò il celebre colpo dello scorpione negli Anni Ottanta, un modo inedito di parare che consisteva nel...
03.12.2021
Sport

La Spagna e l’Italia fanno davvero paura

Manca ancora un anno ai Mondiali del Qatar che, come noto, si disputeranno da novembre a dicembre 2022 per questioni climatiche. Mai successo, anche se il vil dena...
12.10.2021
Sport

Tesillo shock, teme la stessa fine di Escobar: “Ho sbagliato il rigore e mi vogliono morto”

BOGOTÀ (Colombia) – Vive con la paura, vive con il ricordo di quanto avvenuto nel 1994 ad Andrés Escobar, che venne ucciso per aver realizzato l&rsquo...
02.07.2019
Sport

Il veterinario dell'orrore: cani imbottiti di eroina per passare la frontiera

Un veterinario, Andres Elorez (nella foto), è stato condannato a sei anni di carcere per aver facilitato il contrabbando di eroinia fra Colombia e Stati Uniti L...
11.02.2019
Mondo