Svizzera, 15 dicembre 2021

"La Svizzera rinunci ad abbandonare il nucleare"

La Svizzera dovrebbe rinunciare ad abbandonare l'energia nucleare. È quanto chiede il consigliere nazionale Lorenzo Quadri in una mozione inoltrata ieri. “In Svizzera – si legge nel testo della mozione - il nucleare genera circa il 38% dell’elettricità prodotta nel Paese. Da qualche anno la Svizzera non è più in condizione, specie nei mesi invernali, di produrre l’energia di cui necessita, ma è costretta ad importarne”, sottolinea Quadri.

Alla luce dei problemi di approvvigionamento osservati a livello internazionale negli ultimi mesi e l'“allarme blackout” lanciato dalla politica secondo cui dal 2025 in Svizzera potrebbe mancare la corrente elettrica l'uscita dal nucleare, secondo Quadri, "diventa a questo
insostenibile". Per l'esponente della Lega “solare ed eolico non sono in grado di rimpiazzare l’atomo, e non lo saranno nemmeno in futuro”.

La Svizzera dovrebbe piuttosto seguire l'esempio della Francia che ha annunciato la costruzione di nuove centrali atomiche di piccole dimensioni entro il 2030 e “la Svizzera dovrebbe dunque seguire questa via e puntare con decisione all’autonomia energetica”.

La Svizzera – conclude la mozione – “non deve diventare dipendente dall’Unione europea per l’approvvigionamento elettrico, poiché Bruxelles ne approfitterebbe per ricattare il nostro Paese pretendendo inaccettabili cessioni di sovranità in cambio di corrente elettrica”.


Guarda anche 

"Il Consiglio federale sostenga la formazione professionale in Ticino"

Il Consiglio federale deve sostenere la formazione professionale in Ticino sostenendo la possibilità di svolgere gli esami in italiano. È quanto chiede una ...
15.12.2022
Svizzera

"All’UE contributi di coesione 'costanti'"?

Lo scorso 12 ottobre a Bruxelles, in occasione del quinto round di colloqui esplorativi con l’UE, la Segretaria di Stato Livia Leu ha dichiarato che la Svizzera &ld...
14.12.2022
Svizzera

"Perdite miliardarie per la Banca nazionale, quali conseguenze?"

Nei primi 9 mesi del 2022, la Banca nazionale svizzera (BNS) ha annunciato perdite per oltre 142 miliardi di franchi. Un risultato catastrofico che ha spinto il Consig...
12.12.2022
Svizzera

"Il Ticino penalizzato nella pianificazione federale"

Per applicare la Legge sulla pianificazione del territorio (LPT) la Confederazione utilizza un metodo di calcolo uniforme per tutti i cantoni. Uno dei criteri previsti in...
01.12.2022
Ticino