Svizzera, 26 novembre 2021

Luce verde alla terza dose di Moderna per tutti i maggiorenni

Questa settimana il titolare dell’omologazione Moderna Switzerland GmbH ha presentato altri dati sulla vaccinazione di richiamo (booster) con il proprio vaccino anti-COVID-19 (Spikevax®). Swissmedic ha valutato i benefici e i rischi di una vaccinazione di richiamo per tutta la popolazione adulta e ha modificato l’informazione sul medicamento. Tutte le persone adulte possono quindi effettuare da subito una vaccinazione di richiamo con metà dose, dopo che sono trascorsi almeno sei mesi dalla somministrazione della seconda dose.

Swissmedic ha esaminato la documentazione relativa alla vaccinazione di richiamo (booster) presentata dal titolare dell’omologazione e ha modificato l’informazione sul medicamento del vaccino a mRNA anti-COVID-19 di Moderna. Da subito può essere effettuata una vaccinazione di richiamo (dose booster) a tutte le persone di età pari o superiore ai 18 anni. È possibile continuare a somministrare il booster alle persone particolarmente a rischio a partire dai 12 anni, come previsto dalla decisione di Swissmedic del 26 ottobre 2021. In ogni caso, la condizione da soddisfare è
che la seconda dose sia stata somministrata almeno sei mesi prima.

Vaccinazione di richiamo con metà dose

Il ciclo di immunizzazione di base con Spikevax avviene con due dosi da 0,5 ml a intervalli di un mese. Per la vaccinazione di richiamo da effettuare almeno sei mesi dopo la vaccinazione con la seconda dose viene somministrata metà dose (0,25 ml). I dati sulla risposta immunitaria provenienti dagli studi clinici in corso indicano che una vaccinazione di richiamo può rafforzare nuovamente la risposta immunitaria dell’organismo che diminuisce con il passare del tempo.

Uso e sicurezza dei vaccini anti-COVID-19

I vaccini vengono impiegati secondo le raccomandazioni ufficiali di vaccinazione della Commissione federale per le vaccinazioni (CFV). I titolari delle omologazioni devono continuare a fornire informazioni sulla sicurezza, sull’efficacia e sulla qualità dei loro preparati. Swissmedic continua a monitorare attentamente i benefici e i rischi di tutti i vaccini per prevenire la malattia da coronavirus in Svizzera e a livello internazionale.

Guarda anche 

Si riunisce il Consiglio Federale, attese decisioni

Per oggi si attende qualche decisione del Consiglio Federale. I provvedimenti presi prima di Natale saranno prolungati sino a fine marzo? Qualche giorno fa è stata...
19.01.2022
Svizzera

Povertà in Svizzera: 2021 da (triste) record per Caritas

I negozi di alimentari della Caritas non sono mai andati così bene come l'anno scorso: hanno raggiunto un fatturato record di 13,25 milioni di franchi, ha annu...
19.01.2022
Svizzera

Aggredisce l'autista di un bus e dei poliziotti, dovrà pagare una multa

Nel marzo 2021, una donna di 24 anni di Murten (FR) si è resa colpevole di violenza e insulti verso l'autista di un autobus e un agente di polizia a una fer...
18.01.2022
Svizzera

Quattro attivisti a processo per uno striscione che incita a uccidere Erdogan

Quattro attivisti appartenenti alla sinistra radicale sono accusati di aver esposto uno striscione con la scritta "Kill Erdogan" ("Uccidete Erdogan") ...
18.01.2022
Svizzera