Magazine, 22 novembre 2021

Impreditore no vax prova a curarsi da solo: morto in casa

All’arrivo dei soccorsi l’uomo era in arresto cardiaco: tutti i tentativi di rianimazione sono stati vani. la moglie e i due figli, di 6 e 8 anni, sono asintomaci

TRIESTE (Italia) – Aveva avuto il covid e stava cercando di combatterlo da solo a casa, convinto che le cure domiciliari fossero sufficienti, ma dopo l’aggravarsi delle condizioni di salute è morto. Il tutto è avvenuto a Trieste: la vittima è un imprenditore di 50 anni, difensore dei no vax.
 
 
L’uomo insieme alla moglie gestiva un bed and breakfast ed era titolare di una piccola impresa. Stando ai media locali, il 50enne era stato colto alcuni giorni fa dai primi sintomi dell’infezione e aveva deciso per le cure domiciliari. Ma all’aggravarsi delle condizioni, a causa di una crisi cardiaca, ha dovuto chiedere l’intervento dell’ambulanza. Ma al momento dell’arrivo dei sanitari era già in arresto cardiaco e i ripetuti tentativi di rianimazione sono stati vani. La moglie e i due figli, di 6 e 8 anni, sono asintomatici.

Guarda anche 

Nuove misure anticovid, "svizzeri discriminati rispetto ai frontalieri"

Le misure anti-covid decise venerdì dal Consiglio federale sono "discriminanti" nei confronti dei cittadini svizzeri rispetto ai lavoratori frontalieri, ...
05.12.2021
Svizzera

Il Consiglio nazionale vota per i test gratuiti e la pubblicazione dei contratti con i produttori di vaccini

Il Consiglio nazionale ha approvato giovedì con 144 voti contro 43, nel quadro della legge Covid-19, una disposizione che mira all'assunzione da parte della Co...
02.12.2021
Svizzera

Tentava di curarsi dal covid con clisteri di candeggina: morto no vax

VIENNA (Austria) – Johann Biacsics, uno dei leader più ostinati e convinti dei no vax austriaci, è morto a causa del covid: a novembre era stato accom...
03.12.2021
Magazine

"Perchè i contagi di coronavirus non vengono indicati per età?"

Per quale motivo i contagi quotidiani di covid non vengono indicati suddivisi per fascia d'età? È quello che si chiede il Consigliere nazionale Lorenzo ...
01.12.2021
Svizzera