Mondo, 02 novembre 2021

Il G20 approva la Global Minimum Tax: colpirà i giganti del web

I leader del G20, nel vertice di Roma, hanno approvato la Global Minimum Tax sulle multinazionali. Un impegno che spingerà iPaesi ad attuarla entro il 2023. Ma cosa prevede l'accordo? Sono due i punti fondamentali: le aziende con ricavi superiori ai 20 miliardi di dollari potranno essere tassate anche nei Paesi laddove avviene il consumo; i Paesi che ospitano il quartier generale delle multinazionali possono imporre una tassa minima di almeno il 15% in ciascuna delle nazioni in cui operano.

Come anticipato, la tassa avrà un'aliquota minima del 15% sugli utili delle multinazionali. L’obiettivo è quello di sfavorire i continui spostamenti delle sedi fiscali in Paesi più favorevoli. L’Ocse stima che l’intesa redistribuirà ai Paesi benefici per oltre 125 miliardi di dollari realizzati dalle 100 big più redditizie del mondo.⠀

Guarda anche 

Massimo Ferrero arrestato per reati societari e bancarotta

Guai per il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero, arrestato oggi a Milano dalla Guardia di Finanza per reati societari e bancarotta. 'Viperetta' – ...
06.12.2021
Mondo

Stuprata sul treno, arrestati gli aggressori

“Ero seduta sul treno, tornavo a casa dopo la giornata di lavoro. Come sempre. Stavo guardando il cellulare... Quei due sono arrivati all’improvviso. Di colpo...
06.12.2021
Mondo

Zemmour: "Se vinco le elezioni, è l'inizio della riconquista"

Il candidato alle elezioni presidenziali francesi Eric Zemmour ha invitato migliaia di sostenitori domenica a partire per "riconquistare" la Francia, durante un...
06.12.2021
Mondo

Varese, che paura: due 20enni violentate sul treno

Cresce la paura sulla linea ferroviaria Milano-Varese. Due 20enni sono state aggredite venerdì sera da una coppia di uomini, "probabilmente stranieri"...
06.12.2021
Mondo