Svizzera, 12 settembre 2021

Ci sarebbero anche degli aerei svizzeri nell'arsenale finito tra le mani dei talebani

Tra il considerevole arsenale finito tra le mani dei talebani dopo la loro riconquista lampo dell'Afghanistan (vedi articoli correlati) ci sarebbero anche aerei svizzeri. Quasi due settimane dopo essere tornati padroni di Kabul, il giornale svizzerotedesco "Wochenzeitung" sostiene che almeno un PC-12 Pilatus (l'aereo nella foto) sarebbe ora in possesso dei talebani. L'affermazione si basa su una ricerca del blog olandese "Oryx" che sarebbe riuscito a identificare parte dell'arsenale talebano con l'aiuto di immagini satellitari e foto pubblicate sui social network.

Nel 2012,
gli Stati Uniti avevano acquistato diciotto Pilatus PC-12 dalla Svizzera, che sono stati poi utilizzati in Afghanistan. Dodici di questi aerei sarebbero stati evacuati prima che il governo alleato degli USA perdesse il controllo del paese, mentre poco o nulla si sa di dove si trovino gli altri cinque. Ma anche se fossero finiti nelle mani dei talebani, l'esercito americano sostiene di aver modificato gli aerei in modo da renderli inutilizzabili. Da notare che il PC-12 Pilatus viene generalmente usato come aereo da trasporto passeggeri o da addestramento e, senza modifiche, non ha capacità offensive.

Guarda anche 

TANTI AUGURI SVIZZERA

LUGANO - In occasione della festa della Confederazione, Auguri a tutti i nostri lettori ed alla Svizzera!   Da parte di tutto il team di Mattinonline.ch...
01.08.2022
Svizzera

I cinque motivi per non lavorare in Svizzera di un giornale tedesco

Da diversi anni ormai la Svizzera viene considerata come un eldorado per i lavoratori tedeschi. Posti di lavoro qualificati, buone retribuzioni e un'eccellente qua...
23.07.2022
Svizzera

Quando il cuore non basta: Svizzera, Europeo finito

SHEFFIELD (Gbr) – Spesso e volentieri l’espressione “eliminati a testa alta” via abusata e utilizzata solo per giustificare un’eliminazione ...
18.07.2022
Sport

“Uno sport in forte crescita che ha sconfitto i pregiudizi"

LUGANO - “Lo sviluppo del calcio femminile è molto rapido. Abbiamo investito parecchio nell’educazione e in altre risorse, ma per l’UEFA tut...
18.07.2022
Sport