Sport, 29 agosto 2021

Schurter ancora campione. Battuto Flückiger in volata!

Mountain bike: doppietta elvetica nel cross country ai Mondiali in Val di Sole

VAL DI SOLE - Difficile trovare le parole giuste dopo l`ennesima impresa di Nino Schurter,che ieri sul tortuosissimo tracciato della Val di Sole (Italia) ha vinto la prova del cross country ed è diventato campionedel mondo per la nona volta! Incredibile, magnifico, stoico, eroico: sono questi gli aggettivi usati dai telecronisti svizzeriinviati sul posto e che al termine della prova dominata dai nostri ciclisti si sono scatenati come i noti radiocronisti brasiliani quando commentano una partita della Seleçao o un qualsiasi Flamengo- Fluminense.


Stoico definisce forse al meglio la prova del grigionese, che a lungo è stato alle spalle dell`altro grande protagonista di giornata, il suo compagno di colori Matthias Flückiger, beffato proprio nella retta finale che portava al traguardo con uno spunto degno di un campionissimo. Sembrava che il più giovane dei rossocrociati, il più intraprendente sin dalle prime fasi, potesse disporre a suo piacimento della corsa. Il ritmo imposto, la sua grande agilità nei punti più difficili e il suo temperamento non lasciavano dubbi. Con Schurter è partito all`attacco già al primo giro e progressivamente i due, in perfetto accordo, hanno creato il vuotoalle loro spalle. Solo il francese Victor Koretzky ha provato a resistere. Ma invano. Alla fine si è dovuto accontentare del bronzo, ad oltre un minuto dal vincitore e davanti al rumeno Vlad Dascalu e al tedesco Maximilian Brandl.


Al nono postosi è classificato il ticinese Filippo Colombo: dopo l'ottavo posto nella short track, ha conquistato un altro risultato apprezzabile, anche se è mancato l`acuto. Sin dalle prime fasi ha perso la ruota dei migliori.


Doppietta fantastica per la Svizzera, dunque, con Schurter e Flückiger che ribadiscono la forza del nostro movimento. Forza che è stata confermata anche in campo femminile: Sina Frei ha infatti ottenuto la medaglia di bronzo dopo l'oro nello short track. Solo Evie Richards (neo campionessa del mondo) e Anne Terpstra sono state più brave di lei. Da notare che la Frei è salita sul podio dopo aver superato Jolanda Neff al termine di uno sprint serratissimo.

Guarda anche 

"Vorrei che questi Europei fossero un segnale positivo”

RIVERA - Sono giorni intensissimi per il comitato organizzatore dei prossimi Europei di mountain bike in programma ad 15 al 18 ottobre prossimi sulle pendici del Mon...
22.09.2020
Ticino

Mountain bike? Scopri il top del Ticino

Lugano - Per tutto il 2020 prosegue a gonfie vele, anzi a “gonfie ruote”, la collaborazione di Lugano Region con il pluricampione mondiale e olimpico Nino Sch...
27.02.2020
Ticino

“Tokyo 2020? Un sogno Ma andarci sarà difficile”

Filippo Colombo manda agli archivi una stagione sicuramente positiva. Tre vittorie in Coppa del Mondo e un argento ai Mondiali sono un bel bottino. E lui, ragazzo ...
07.10.2019
Sport