Sport, 29 agosto 2022

La MTB regala oro e allori: la Svizzera sugli scudi

Nino Schurter a Les Gets si è laureato per la 10a campione del mondo. Colombo ha chiuso nono nel cross country, mentre Jolanda Neff si è tinta d’argento

LES GETS (Francia) – Les Gets… si tinge di rossocrociato. In terra francese, al termine del Mondiale di MTB, è senza dubbio la Svizzera a sorridere e a gioire: il medagliere è ricco di medaglie e in casa elvetica le soddisfazioni sono infinite. A partire, nell’ultima gara disputata, dal decimo titolo mondiale conquistato a Nino Schurter: il grigionese è addirittura riuscito a stanare la resistenza di un certo Pidcock, che alla fine si è dovuto arrendere anche allo spagnolo David Valero Serrano, nonostante una scivolata nel 4° giro.
 
 
Per Schurter si è trattato del decimo alloro mondiale nel cross country, mentre in questa gara – dopo lo splendido argento nello short track – Filippo Colombo ha chiuso in nona posizione. La domenica da urlo della Svizzera è stata poi completata anche dal travolgente secondo posto nella gara olimpica ottenuto dall’intramontabile Jolanda Neff. 

 
 
Insomma, la mountain bike, se ancora ci fosse stato qualche dubbio dopo la straordinaria tripletta ottenuta dalle nostre ragazze a Tokyo poco più di un anno fa, parla sempre più le nostre lingue. Mica roba da poco…

Guarda anche 

“Sesso con Valentino Rossi nel paddock”

TAVULLIA (Italia) – Francesca Sofia Novello in un episodio del podcast ‘Mamma dilettante’ si è confidata con Diletta Leotta su alcuni aspetti del...
25.12.2023
Magazine

Il “piccolo” Zaire cancellato dalla Jugoslavia di Dzajic

LUGANO - Zaire è il nome del paese che oggi è conosciuto come Repubblica Democratica del Congo. Si chiamò così perché fra il 1971 ...
19.12.2023
Sport

La vergogna salvadoregna si abbatte sul calcio!

LUGANO - La nazionale di El Salvador ha disputato due Mondiali in tutta la sua - invero modesta - storia calcistica. In Messico (1970) e in Spagna (nel 1982). In ent...
08.12.2023
Sport

Mineirazo, una pagina nera del futebol brasileiro

LUGANO - Quel giorno, l’8 luglio del 2014, eravamo comodamente seduti in poltrona nel nostro buen retiro carioca. Non avevamo il pass per l’attesa semifi...
04.12.2023
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto