Magazine, 11 luglio 2021

Il panda è salvo: non è più tra gli animali in via d’estinzione

Resta un animale “vulnerabile”: la decisione arriva dal Governo di Pechino

PECHINO (Cina) – Per anni è stato il simbolo della lotta per la salvaguardia degli animali a rischio di estinzione, ma ora il panda gigante può stare più sereno: con 1'800 esemplari esistenti in natura, il Governo cinese ha dichiarato l’animale semplicemente “vulnerabile”.
 
Un piccolo grande passo in avanti che, stando al ministero dell’Ecologia e dell’Ambiente, “riflette la loro migliorata condizione, inclusa l’espansione dell’habitat”.
 
L’Unione
Internazionale per la conservazione delle specie (Iucn) aveva rimosso l’animale dalla lista già nel 2016, ma allora Pechino aveva contestato la decisione, preoccupata che potesse abbassare la soglia d’attenzione sugli sforzi per la sua salvaguardia.
 
Il miglioramento, stando al ministro dell’Ambiente Shunong, è dovuto “all’impegno del Paese nel creare un sistema ampio di riserve naturali, con lo scopo di proteggere vaste aree di ecosistemi naturali in modo sistematico e completo”.

Guarda anche 

A scuola con la mascherina? C’è chi ci va con le tute anti-covid…

NINGBO (Cina) – Sono purtroppo tornate le mascherine a scuola, così come le limitazioni sui posti a sedere e sulle consumazioni nelle piste di hockey e non s...
11.01.2022
Magazine

In Italia obbligo di vaccinazione per gli over 50

Il governo italiano, confrontato a un forte aumento del numero di infezioni da Covid-19, ha deciso mercoledì di rendere la vaccinazione obbligatoria per tutte le p...
06.01.2022
Mondo

O ti vaccini o non giochi: l’Italia fa sul serio con i professionisti

ROMA (Italia) – Mentre Omicron continua a dilagare e a far registrare numeri record di contagi, anche grazie a un numero incredibile di tamponi effettuati, e dalle ...
30.12.2021
Sport

Il premier canadese Trudeau chiama l'Occidente a unirsi contro la Cina

Secondo il primo ministro canadese Justin Trudeau, i paesi occidentali dovrebbero mostrarsi maggiormente unito di fronte alla Cina. "Dobbiamo lavorare meglio per sta...
27.12.2021
Mondo