Opinioni, 01 giugno 2021

L'autogestione è ingestibile: sosteniamo il sindaco

Lo smantellamento dell’ex Macello di Lugano, durante la notte di sabato sera, non ha placato gli animi degli autogestiti. Tant’è che ieri, lunedì, oltre 300 persone hanno pensato di violare l’intimità del sindaco Marco Borradori andando sotto casa sua minacciandolo. Ennesima manifestazione non autorizzata ed ennesima prova che la scelta attuata dal Municipio cittadino sull’ormai EX centro sociale sia stata la più giusta.  
 
Gli atteggiamenti di questi facinorosi, fomentati dalle ventate di odio della sinistra politica, non si possono più tollerare. Noi, come Gruppo Lega dei Ticinesi di Lugano, sosteniamo le scelte dell’Esecutivo e esprimiamo la nostra vicinanza al sindaco Borradori. Un momento non facile, ma che sicuramente, grazie alla sua grande esperienza e alla sua intelligenza, riuscirà a superare nel miglior modo possibile. 

Come Gruppo Lega, auspichiamo che le autorità intervengano prendendo i dati dei più esagitati. Lugano non ha bisogno di queste persone per andare avanti. Il futuro è nella democrazia e in uno stato libero da queste prove di forza inutili e sterili. Nessuno è contro all’autogestione, ma quest’ultima deve essere fatta nel pieno rispetto della legalità. Pensiamo alla Rote Fabrik di Zurigo: uno spazio aperto a tutti, un centro culturale rinomato in tutta la Svizzera.  

Maruska Ortelli, Presidente gruppo Lega dei Ticinesi Lugano

Guarda anche 

SI alla legittima difesa per non scoraggiare gli atti di eroismo a difesa del prossimo!

In merito all’imminente votazione sulla legittima difesa mi capita di sentire ragionamenti di questo tipo: “io son contrario alla violenza e quindi voto contr...
17.09.2021
Opinioni

Sul matrimonio

Non c'è nemmeno uno scherzo sul matrimonio? Solo realtà crudeli e molta finzione. La guerra e il matrimonio sono le condizioni di vita più crudel...
22.09.2021
Opinioni

Collegamenti fra l’11 settembre 2001 e il Ticino

La pericolosa e potente confraternita dei Fratelli Musulmani è  ben presente anche in Ticino, dove ha messo le radici già una quarantina di anni fa, fo...
10.09.2021
Opinioni

La legittima difesa e il PLRT

Lo scorso anno i ticinesi avevano respinto con il 50,26% di voti contrari l'iniziativa intitolata "le vittime di aggressione non devono pagare i costi di una leg...
09.09.2021
Opinioni