Opinioni, 28 maggio 2021

Fermate quella manifestazione illegale

Lo sgombero di quello che ormai tutti conoscono come Ex-Macello, ma che in verità è un covo di autogestiti, è stato ufficializzato lo scorso 18 marzo. Allora il Municipio di Lugano aveva deciso di notificare una disdetta formale della convenzione sottoscritta nel 2002 da Città, Cantone e Associazione Alba.

In sostanza: le autorità avevano dato all'autogestione venti giorni di tempo per lasciare libero l’intero comparto. Ora, a oltre due mesi di distanza, dobbiamo apprendere che questi signori non solo non hanno ancora preso armi e bagagli per andarsene a casa loro, ma hanno organizzato una manifestazione in pieno centro a Lugano, domani (sabato 29 maggio) alle 15. E perché no, di sabato. Il Municipio ha
deciso di posizionare i poliziotti, ma non vestiti da antisommossa “per non scaldare gli animi”. Secondo me questa situazione può sfuggire di mano molto velocemente. Dobbiamo impedire che si aggreghino questi personaggi.

Non vorrei che a farne le spese siano i commercianti della piazza e i turisti che, con questo tempo più mite, stanno invadendo letteralmente il nostro cantone. Prima che ci scappi il ferito, o il morto (come già successo in manifestazione del genere in passato), vorrei che il nostro Esecutivo dia un segnale forte. Dobbiamo smetterla di dare sempre la pacca sulle spalle a chi della società se ne frega.


Maruska Ortelli, consigliera comunale, Lega dei Ticinesi  

Guarda anche 

Minacce coi bastoni, registratori strappati di mano... Ora anche i giornalisti si arrabbiano coi molinari

Incredibile ma vero. Nonostante siano quasi tutti smaccatamente a favore dell’autogestione, ora anche i giornalisti cominciano ad averne piene le scatole del compor...
07.06.2021
Ticino

Lista (non esaustiva) degli imbrattamenti dopo la manifestazione degli autogestiti

La manifestazione di ieri pomeriggio a favore dell'ex-(ex-)macello si è svolta in modo sostanzialmente pacifico e senza incidenti di rilievo. Purtroppo lo stes...
06.06.2021
Ticino

Guido Sassi non chiude: "La manifestazione sarà pacifica, garantisce UNIA"

Alla fine i commercianti di Lugano hanno deciso di aprire anche oggi, sabato, nonostante le incognite legate alla manifestazione non autorizzata dei difensori del Molino....
05.06.2021
Ticino

"Un'escalation di violenza fomentato dalla sinistra"

La Lega di Lugano, con un comunicato stampa, condanna fermamente quanto avvenuto ieri sera quando un gruppo di persone, cosiddetti molinari, si è riunita sotto il ...
01.06.2021
Ticino