Sport, 29 aprile 2021

HCL, partita l’epurazione. Toccherà anche a Pelletier?

Sono ben 9 i giocatori che a fine mese saluteranno definitivamente Lugano, tra loro anche Lajunen. Ma non è finita qui…

LUGANO – Dopo il disastroso playoff disputato dal Lugano – l’eliminazione per mano del Rapperswil non può che essere definita così – ci si poteva immaginare che una specie di terremoto avrebbe investito gli spogliatoi della Cornèr Arena e così sarà. Anche solo a giudicare quanto lo stesso club ha annunciato ieri, ufficializzando gli addii di ben 9 giocatori. Tra loro non c’è Heed – che è stato comunque messo sotto la lente d’ingrandimento essendosi spento completamente nella post season, dopo una stagione regolare assolutamente sontuosa – ma tra gli stranieri spunta il nome di Lajunen, che era a scadenza.
 

Sfruttando proprio le scadenze regolari dei contratti, dal 1° maggio saluteranno le rive del Ceresio non solo i sicuri partenti Suri, Bürgler e Wellinger, ma anche Zurkirchen, Antonietti, Romanenghi, Zangger – lo stesso Lajunen – e Lammer il cui vincolo è stato sciolto anticipatamente. Ben 9 giocatori… se non è epurazione questa…
 

Tenendo conto che l’elenco potrebbe non finire qui, visto che lo stesso HCL
ha spiegato che “alcune altre posizioni sono aperte e saranno comunicate prossimamente”. Insomma, neanche chi al momento fa ancora parte del Lugano 2021/22 può stare tranquillo, compresi gli stranieri – fatta eccezione per Arcobello – e anche, e soprattutto, Serge Pelletier.
 

Dalle parti di quella che una volta era la Resega, evidentemente, la figuraccia rimediata contro il Rapperswil non è andata proprio giù (e ci mancherebbe…) e di conseguenza qualche altro scossone forte a tutto l’ambiente potrebbe arrivare e… arriverà. L’head coach, al momento dell’eliminazione, ha provato a difendere il suo operato citando l’ottimo spogliatoio che si era creato e l’imponderabile secondo posto conquistato in regular season (molto fortunoso, bisogna ammetterlo), ma sull’altro piatto della bilancia vanno posti sia i tremendi playoff, sia un contratto in scadenza… sia l’ombra di McSorley, di cui si era parlato – forse troppo – già a cavallo dell’anno.
 

Insomma, fossimo nei panni di Pelletier… non saremmo molto sereni…

Guarda anche 

“Il campionato più difficile dal ritorno in Super League”

LUGANO - Angelo Renzetti ha vissuto un’estate fra le più calde della sua storia presidenziale. Dalla vendita alla controversa cordata italobrasilia...
25.07.2021
Sport

Lovric… tra Juventus e Sassuolo

LUGANO – Manuel Locatelli noi svizzeri ce lo ricordiamo molto bene. È stato lui, nella notte di Roma, a mettere fine ai nostri sogni di gloria nella sfida gi...
20.07.2021
Sport

FCL, Lovric è in partenza In arrivo Hugo Moura

LUGANO - Preoccupazione e ansia in seno al clan bianconero per un mercato che non sembra voler decollare, anche per le difficoltà economiche che costringono i...
18.07.2021
Sport

Buon Lugano. L’Inter (delle riserve) vince ai rigori

LUGANO – L' Inter ha vinto l'amichevole di Cornaredo (5-7 dopo i rigorI) ma il Lugano ha disputato una buona partita soprattutto nel&nbs...
18.07.2021
Sport