Svizzera, 22 aprile 2021

Scoperta un’impresa di pittura in nero: nemmeno il titolare aveva un permesso

Il titolare di un’impresa di pittura e i suoi cingue impiegati – tutti cittadini kosovari o albanesi – sono stati fermati lunedì mattina dalla polizia cantonale di San Gallo nel corso di un controllo contro il lavoro nero.

Tutti e sei gli uomini, tra i 25 e i 53 anni di età, sono risultati essere sprovvisti sia di un permesso di lavoro, sia di un permesso di soggiorno in Svizzera.

Quattro di loro – spiega la polizia cantonale di San Gallo in un
comunicato – sono stati fermati nella sede dell’impresa a St. Margrethen. Gli altri due invece mentre erano all’opera a Widnau.

L’Ufficio della migrazione del canton San Gallo ha in seguito decretato l’espulsione dei cinque dipendenti. Mentre al titolare, al beneficio di un permesso di soggiorno tedesco, è stato notificato un provvedimento di allontanamento.

Tutti e sei gli uomini sono inoltre stati denunciati al Ministero pubblico.

Guarda anche 

In tre abusano di una minorenne, un'espulsione e due condanne sospese

Tre uomini, due macedoni del nord e un kosovaro, residenti nel canton San Gallo sono comparsi lunedì in tribunale. I tre erano accusati di vari reati, il più...
14.01.2022
Svizzera

Medico a processo per non aver riconosciuto una trombosi

Un medico di San Gallo compare oggi in tribunale con l'accusa di non aver riconosciuto i segni di una trombosi e di aver cambiato il protocollo - dopo la morte del su...
04.01.2022
Svizzera

Investe e uccide un pedone a causa della mascherina nell'auto, condannato per omicidio colposo

Guidare con la mascherina attaccata al retrovisore potrebbe non essere una buona idea. Un automobilista 72enne residente nel canton San Gallo lo ha scoperto a sue spese d...
02.01.2022
Svizzera

Elicottero vola sotto un ponte, il pilota si denuncia

Venerdì scorso un passante ha filmato un elicottero che volava due volte sotto un ponte sul Reno vicino a Sennwald (SG). L'Ufficio federale dell'aviazio...
28.12.2021
Svizzera