Sport, 20 aprile 2021

Lugano disastroso. Altro che reazione! E Pelletier?

Bianconeri con le spalle al muro dopo la sconfitta subita ieri a Rapperswil: sotto per 1-3 nella serie i ticinesi non hanno più possibilità di errore

RAPPERSWIL – Dopo aver perso gara-3 in casa, un po’ tutti ci aspettavamo una reazione da parte nel Lugano nella serie dei quarti di finale dei playoff contro il Rapperswil e invece… e invece il Lugano ha spinto e ci ha provato soltanto per qualche minuto dopo l’1-2 firmato da Morini. Troppo poco. Decisamente troppo poco per vincere una partita dei playoff, anche contro la decima forza della regular season.
 
 
Una decima forza della regular season che a lunghi tratti ha dominato il gioco, arrivando sempre e costantemente primo sul disco, al cospetto di un Lugano i cui stranieri ancora una volta non si sono praticamente visti. Il terzetto delle meraviglia Boedker-Arcobello-Heed,
infatti, come già successo nelle sfide precedenti non si è praticamente visto, e questo è un lusso che nessuna formazione può permettersi nel momento decisivo della stagione.
 
 
E ora, sotto per 1-3 nelle serie, sembra davvero arrivato al capolinea il cammino dei bianconeri che anche ieri, nonostante alcuni cambi nelle linee, sono andati a fondo. A fondo come potrebbe andare, e nessuno si stupirebbe, Serge Pelletier. L’head coach è a scadenza di contratto e un suo allontanamento, in vista di gara-5, anche solo per dare una scossa alla squadra e per provare di tentare la remuntada, non è proprio da escludere.

Guarda anche 

Ginevra, appuntamento con la storia

GINEVRA – I bagordi, la gioia e i festeggiamenti per il titolo svizzero conquistato la scorsa primavera sembrano lontani, sembrano un po’ offuscati, visto qua...
20.02.2024
Sport

Un rosso di troppo e il Lugano si lecca le ferite

GINEVRA – Si sperava, in casa Lugano, che l’effetto Europa si facesse sentire sul Servette, reduce dalla sfida di giovedì sera contro il Ludogorets nei...
19.02.2024
Sport

“Fischer per altri 2 anni? Scelta incomprensibile!”

LUGANO - Undici sconfitte consecutive e un Mondiale deludente (del 2023) non sono bastati per cambiare la guida tecnica della Nazionale! Patrick Fischer resta sulla ...
20.02.2024
Sport

Lugano, una ripartenza a tutto gas. L'Ambrì espugna Berna

LUGANO - Show alla Bossard Arena! Il Lugano annichilisce lo Zugo, terza forza del massimo campionato, e ritorna fra le prime sei in attesa del Davos, che oggi ospita...
18.02.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto