Svizzera, 25 marzo 2021

Crediti Covid: sospette truffe per oltre 120 milioni

Continua a lievitare il numero di inchieste aperte dalla magistratura in merito a sospette truffe ai crediti Covid. In base ai dati aggiornati ieri dalla Confederazione, in tutta la Svizzera sono attualmente aperte 853 inchieste per un ammontare complessivo di oltre 120 milioni di franchi che sarebbero stati percepiti indebitamente.

Ad esse vanno aggiunte 75 inchieste
che sono già state chiuse con la condanna dei rispettivi beneficiari dei crediti.

Il Ticino resta uno dei cantoni maggiormente colpiti. Alcuni casi piuttosto eclatanti sono già finiti a processo ma ad oggi restano aperti ancora 93 procedimenti. Solo Zurigo (150) e Vaud (94) contano più casi di sospette truffe ai crediti Covid.

Guarda anche 

A 17 anni apre un finto centro test covid e intasca milioni di euro

A Friburgo in Brisgovia, in Germania, un diciassettenne ha aperto un falso centro di test Covid e ha così guadagnato in modo fraudolento l'equivalente di quasi...
31.05.2022
Mondo

Si inventa di essere stato rapinato per truffare l'assicurazione, ma viene scoperto

Si inventa di essere stato vittima di una rapina per poter truffare l'assicurazione, ma alla fine, è stato scoperto. Ha probabilmente esagerato con la fantasia...
28.05.2022
Svizzera

Meccanico rivende bolidi che non sono suoi per ripagare i debiti, dovrà andare in carcere

Nella primavera del 2019, al proprietario di un garage di riparazioni vengono affidate una BMW e due Ferrari da una donna il cui defunto marito era un collezionista di...
21.02.2022
Svizzera

Falsifica dei documenti per ottenere aiuti sociali, viene assolta

Una donna di 63 anni residente a Zofingen (AG) anni ha confessato di aver falsificato i suoi estratti conto per mesi per continuare a ricevere lo stesso importo di pri...
02.02.2022
Svizzera