Svizzera, 25 marzo 2021

Crediti Covid: sospette truffe per oltre 120 milioni

Continua a lievitare il numero di inchieste aperte dalla magistratura in merito a sospette truffe ai crediti Covid. In base ai dati aggiornati ieri dalla Confederazione, in tutta la Svizzera sono attualmente aperte 853 inchieste per un ammontare complessivo di oltre 120 milioni di franchi che sarebbero stati percepiti indebitamente.

Ad esse vanno aggiunte 75 inchieste che sono già state chiuse con la condanna dei rispettivi beneficiari dei crediti.

Il Ticino resta uno dei cantoni maggiormente colpiti. Alcuni casi piuttosto eclatanti sono già finiti a processo ma ad oggi restano aperti ancora 93 procedimenti. Solo Zurigo (150) e Vaud (94) contano più casi di sospette truffe ai crediti Covid.

Guarda anche 

Mandava multe finte a automobilisti in divieto di sosta, condannato un "uomo d'affari"

È una truffa a dir poco originale quella inventata da un cittadino olandese residente nel canton Vaud. Descritto come un "uomo d'affari", inviava mul...
01.09.2021
Svizzera

Riceveva l'assistenza per un appartamento in cui non abitava più, condannato

Una storia d'amore tra due abitanti della stessa palazzina è stata anche un'occasione per truffare le assicurazioni sociali. Un uomo residente a Vallorbe, ...
27.08.2021
Svizzera

Rubano 10 milioni di franchi alla Roche inviando fatture false

Un ex dipendente della Roche, insieme a un complice, sono riusciti a sottrarre all'azienda farmaceutica 10,07 milioni di franchi inviando fatture falsificate. I due u...
24.07.2021
Svizzera

Promettevano guadagni da favola: condannati ed espulsi 4 italiani

Quattro cittadini italiani residenti nel Luganese sono stati condannati ieri dalla Corte delle assise criminali di Lugano per truffa per mestiere, falsità in docum...
22.06.2021
Ticino