Mondo, 19 marzo 2021

Sanzionata (e divorziata) per non aver assolto i "doveri coniugali", ricorre fino alla Corte europea dei diritti dell'uomo

È una vicenda giudiziaria piuttosto curiosa quella che riguarda una (ex) coppia di coniugi francesi. Nel 2019, la Corte d'appello di Versailles aveva sanzionato la moglie perché si rifiutava di avere relazioni sessuali con il marito. I giudici, riporta il portale Franceinfo, avevano pronunciato il divorzio per sua colpa esclusiva considerando che il suo rifiuto "stabilito per ammissione della moglie, costituisce una violazione grave e riconosciuta dei doveri e degli obblighi del matrimonio rendendo intollerabile il mantenimento della vita in comune". Questa decisione è stata poi convalidata in appello dalla Corte di Cassazione.

Ma nonostante i due verdetti negativi, la donna non intende accettare la sentenza e ha recentemente presentato un ricorso contro la Francia alla Corte europea dei diritti dell'uomo (CEDU) a Strasburgo. Secondo lei,
le decisioni dei due tribunali francesi costituiscono un'"interferenza nella sua vita privata" e un "attacco alla sua integrità fisica", dopo che la giustizia francese le avrebbe "imposto" il "dovere coniugale", spiegano due associazioni che la sostengono.

La "Fondation des femmes" e il "Collectif féministe contre le viol" deplorano il fatto che la giustizia francese "continua a imporre il dovere coniugale", "negando il diritto delle donne di acconsentire o meno ai rapporti sessuali". E ricordano che quasi la metà dei 94'000 stupri e tentativi di stupro che avvengono ogni anno in Francia sono commessi dal partner o ex-partner della vittima. "Il matrimonio non è e non deve essere servitù sessuale", hanno detto le due associazioni.

Guarda anche 

I quattro moschettieri e la Francia dei “sogni”

LUGANO - Chiedete a un qualsiasi signore di oltre 60 anni che s’intenda di calcio qual è stato, secondo lui, il centrocampo più forte di tutti i ...
16.05.2024
Sport

Macron vuole che la Svizzera finanzi le nuove centrali nucleari francesi

La Francia prevede la costruzione di sei nuove centrali nucleari entro il 2050. Questi i piani del presidente francese Emmanuel Macron. “Per la prima volta dopo dec...
10.04.2024
Svizzera

Poliziotti francesi multano un ginevrino in Svizzera a causa di un errore di Google Maps

Di fronte alla dogana di Monniaz (Jussy), una siepe condivide la strada omonima. Da un lato c’è la Svizzera, dall'altro la Francia. Giovedì scorso...
29.02.2024
Svizzera

Marine Le Pen in testa nelle intenzioni di voto nelle presidenziali francesi

Secondo un sondaggio pubblicato mercoledì, la leader del Rassemblent national francese Marine Le Pen è in testa alle intenzioni di voto per il primo turno d...
08.02.2024
Mondo

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto