Magazine, 14 marzo 2021

Chiuso in ospedale e sciopero della fame: Fabrizio Corona non ci sta

L’ex re dei paparazzi continuerà la sua protesta finché non parlerà col presidente del Tribunale di sorveglianza di Milano

MILANO (Italia) – I giudici hanno deciso di rimandarlo in carcere, lui ha pubblicato un video mentre si tagliava le vene in segno di protesta e ora, Fabrizio Corona, ha deciso di continuare a digiunare all’interno dell’Ospedale Niguarda fino a quando non verrà ascoltato dal presidente del Tribunale di sorveglianza di Milano.
 
Dopo la colluttazione con alcuni agenti di
polizia, l’ex re dei paparazzi dal nosocomio ha fatto sapere di aver iniziato lo sciopero della fame e della sete. A pubblicare la sua scelta, mentre si trova ricoverato, sono stati i suoi legali tramite la sua pagina Instagram, sul quale anche la madre si è voluta far sentire: “Mio figlio è un perseguitato da un tipo di magistratura bigotta e priva di qualsiasi segno di sensibilità umana”.

Guarda anche 

Danneggiamento di Nordstream, una nuvola di metano si è formata sul nord europa

Da lunedì sera, il gas è salito continuamente in superficie da un totale di quattro falle nei gasdotti Nord Stream 1 e 2. Venerdì scorso, una valu...
01.10.2022
Mondo

Successione Maurer, primo valzer di nomi

Con l'annuncio le dimissioni di Ueli Maurer è stato anche dato il via alla corsa alla sua successione e la stampa ha cominciato a evocare i nomi di poss...
01.10.2022
Svizzera

Disavanzo contenuto per Lugano

Il Municipio di Lugano ha approvato ieri il preventivo 2023 della Città di Lugano e licenziato il messaggio municipale all’attenzione del Consiglio Comuna...
30.09.2022
Ticino

Locarno, licenziato il poliziotto 'esibizionista'

Il Municipio di Locarno fa sapere in una breve nota stampa che è giunta al termine l’inchiesta amministrativa "avviata sulla base di segnalazioni scr...
30.09.2022
Ticino