Svizzera, 09 marzo 2021

Convertita all'Islam, ha lasciato la Svizzera perchè non può più portare il burqa

È nata e cresciuta a Lucerna. Ma non intende mettere mai più piede in Svizzera. Umm Rufayda, al secolo Valentina Weiss, è una cittadina elvetica sposatasi con un egiziano e convertitasi all’islam.

Durante la campagna che ha preceduto la votazione del 7 marzo sull’iniziativa contro la dissimulazione del volto, la donna si è battuta per difendere il suo diritto a indossare il niqab.

La maggioranza della popolazione ha però deciso altrimenti. E quindi ora Umm Rufayda ha deciso di dire addio alla Svizzera.

“Ho pianto tanto dopo il voto, sono ancora in lacrime” ha detto la donna in un’intervista a Blick TV. “Io sono come sono. Il niqab fa parte di me. È estremamente doloroso ma non voglio tornare in un paese che non mi accetta per come sono”.

La donna, domiciliata a Zugo, era già volata in Egitto poco prima del voto. Ora intende quindi trasferirsi definitivamente nel paese africano, onde poter indossare liberamente il suo amato copricapo.

Guarda anche 

Roma, 14enne picchiata dalla famiglia perchè non indossa il burqa

Aggredita dalla famiglia perchè si rifiuta di indossare il burqa. Una 14enne originaria del Bangladesh residente a Ostia, nei pressi di Roma, è stata ripetu...
15.11.2021
Mondo

Omicidio deputato britannico, è terrorismo islamico

L'omicidio del deputato britannico David Amess, accoltellato a morte in una chiesa venerdì nel sud-est dell'Inghilterra, è stato definito come un at...
17.10.2021
Mondo

Ecco i tre vincitori dello “Swiss Stop Islamization Award 2021”

Lo scopo dello Swiss Stop Islamization Award, un premio nazionale organizzato dal 2018 dal movimento politico “Il Guastafeste” di Giorgio Ghiringhelli di rico...
28.05.2021
Svizzera

Ecco la prima consigliera comunale con il velo islamico

Martedì prossimo per la prima volta nel canton Ginevra una consigliera comunale parteciperà a una seduta indossando il velo islamico. “Sono una cit...
15.05.2021
Svizzera