Svizzera, 03 marzo 2021

Faida tra bande di stranieri, sparatoria causa un ferito grave

Un ferito grave e due arresti. È il bilancio di una sparatoria che ha opposto due bande rivali domenica scorsa a Delémont (JU). Un gruppo di africani armati di armi fittizie si è scontrato con una banda di kosovari, che si sono invece presentati con armi vere. Lo scontro è stato inizialmente verbale, con le due bande che si provocavano a vicenda, per poi degenerare in una vera e propria rissa. A un certo punto, ai coltelli e alle armi false degli africani due kosovari hanno risposto con quattro colpi sparati con munizioni vere.

Quello che ha sparato era un passeggero in una macchina. Secondo "Le Quotidien Jurassien", che riporta la vicenda, un proiettile ha colpito uno degli africani alla schiena. I suoi compagni lo hanno quindi portato alla porta di una casa bifamiliare, dove hanno chiesto acqua e un panno. È stato allora che alcune delle loro attrezzature sono state lasciate indietro, fra i quali
c'è una mazza da baseball e un fucile finto.

Ricoverato in un ospedale a Basilea, l'uomo ferito è fuori pericolo. Cosciente, è stato in grado di parlare con i suoi parenti. Arrestati dalla polizia giurassiana, il tiratore e l'autista del veicolo da cui sono stati sono stati sparati i colpi saranno giudicati per tentato omicidio. La polizia ritiene che l'arma provenga dal Kosovo. Le circostanze e i motivi che hanno portato le due bande a scontrarsi non sono ancora conosciute.

Il tiratore e l'autista, che sono in detenzione preventiva, sono giovani naturalizzati alla fine del loro apprendistato, uno impiegato in un grande magazzino di Delémont e l'altro in una fabbrica di orologi a Bienne. "Questi giovani sono davvero ben integrati socialmente e non hanno mai causato alcun problema", sostiene un conoscente dei giovani interpellato dal foglio giurassiano.

Guarda anche 

Chiede perizia sul radar che lo ha "flashato", la sanzione gli viene ridotta perchè era tarato male

Non ci credeva molto un automobilista bernese ripreso da un radar mentre guidava a 110km/h che aveva chiesto una perizia sull'apparecchio installato tra Courrendlin e...
27.04.2021
Svizzera

La Francia chiede (nuovamente) alla Svizzera di accogliere pazienti Covid

La Francia cerca l'aiuto della Svizzera e ha chiesto ad alcuni cantoni di prendersi carico di una parte dei pazienti malati di coronavirus ricoverati negli ospedali f...
07.04.2021
Svizzera

Lo ammanettano e lo picchiano a casa sua, un arresto e un aggressore in fuga

Un 21enne iracheno è stato vittima martedì sera di una violenta aggressione nel suo appartamento di Widnau (SG), secondo quanto comunica oggi la polizia can...
26.03.2021
Svizzera

Pericoloso criminale scampa all’espulsione grazie a una (presunta) relazione gay

Avrebbe dovuto lasciare la Svizzera non appena uscito dal carcere, dove stava cinque anni di detenzione per un tentato omicidio. Ma è riuscito per ora a evitare il...
22.12.2020
Svizzera