Ticino, 06 febbraio 2021

Rapinarono i passanti a Lugano, quattro condanne e un'espulsione

Misero a segno due rapine in centro città a Lugano e ne tentarono una terza solo per racimolare un po’ di soldi da spendere in discoteca. I quattro sono stati condannati ieri dalla Corte delle assise correzionali a pene tra i 21 e i 6 mesi sospesi. Nei confronti di uno di loro, un tunisino residente in Italia, è stata pure decretata l’espulsione dal territorio elvetico per 7 anni.

I fatti erano avvenuti la sera dello scorso 28 agosto. Il gruppetto aveva preso il treno a Mendrisio per andare a divertirsi a Lugano. In mancanza di soldi, era stato deciso di procurarseli rapinando dei passanti a caso.

Un primo tentativo in viale Cattaneo andò a vuoto poiché la vittima non aveva soldi su di sé. Il secondo tentativo, messo a segno in piazza Indipendenza ai danni di due minorenni, procurò invece loro un bottino di 300 franchi e 50 dollari. Il terzo tentativo, originato alla pensilina dei bus, valse infine 300 franchi e una
collanina, prelevati sotto minaccia a due giovani.

In aula – come riportano i quotidiani ticinesi - il procuratore pubblico Nicola Respini ha evidenziato come i quattro imputati abbiano agito con violenza e come ancora oggi non abbiano riconosciuto la gravità dei fatti. Al contrario, si sarebbero addirittura vantati delle loro malefatte.

Il tunisino, un 39enne, è quindi stato condannato a 21 mesi parzialmente sospesi e a 7 anni di espulsione dalla Svizzera. Stessa pena, ma interamente sospesa, alla donna del gruppetto, una 27enne di nazionalità elvetica. Un 18enne del Mendrisiotto, anch’egli elvetico, è stato condannato a 18 mesi sospesi. Mentre nei confronti del quarto imputato, un cittadino rumeno dimorante nel Mendrisiotto, è stata emessa una condanna a 6 mesi sospesi ma gli è stata risparmiata l’espulsione dalla Svizzera, nonostante sia normalmente prevista per chi commette il reato di rapina.

Guarda anche 

“Non ho mai perso la calma. Le critiche mi esaltano”

LUGANO - Basta un gesto, un tocco o un semplice dettaglio. Basta poco per far cambiare l’inerzia di una partita e se possibile provocare una svolta: è q...
07.03.2021
Sport

“Queste partite sono tese anche a livello giovanile”

LUGANO/AMBRÌ - Krister Cantoni è un privilegiato, perché ha potuto vestire sia la maglia dell’Ambrì Piotta sia del Lugano. Ma ...
07.03.2021
Sport

Espulso per debiti, se la prende con la Posta

In assistenza e oberato dai debiti, un cittadino congolese deve lasciare il Ticino, dove vive dal 2009. Anche il Tribunale amministrativo cantonale (TRAM) ha in sostanza ...
05.03.2021
Ticino

Il Lugano risorge in Vallese…

SION – Sarà stata l’aria di primavera a far (ri)sbocciare il Lugano. O, molto più probabilmente, sarà stata la classifica preoccupante a ...
05.03.2021
Sport