Ticino, 15 gennaio 2021

Vaccinati senza averne diritto, "il governo intende intervenire?"

Come riportato ieri dalla RSI, quattro dosi di vaccino in esubero sono state inoculate ai membri del consiglio di fondazione della casa anziani Girotondo di Novazzano, che non ne avevano diritto non facendo parte della categoria degli over 85. Un fatto che ha scandalizzato il granconsigliere Massimiliano Robbiani che in un'interrogazione inoltrata ieri al Consiglio di Stato ha chiesto al governo di intervenire e di mettere in atto misure e maggiori controlli affinchè quanto successo a Novazzano non si ripeti.

"Quanto accaduto alla casa anziani Girotondo di Novazzano che merita un’inchiesta da parte del medico cantonale e del Consiglio di Stato" si legge nel testo dell'interrogazione di Robbiani. Il deputato leghista ritiene inoltre "inammissibile" che il Direttore dell’ECAM (Ente Case Anziani del Mendrisiotto) si permetta di decidere chi vaccinare violando quindi le regole stabilite dalle autorità competenti.

Per questo motivo Robbiani chiede al Consiglio di Stato come sia successo che quattro dosi di vaccino in esubero sono state inoculate ai membri del consiglio di fondazione della casa anziani Girotondo e se il direttore dell'ECAM aveva l'autorizzazione per ordinare la vaccinazione a persone che non ne avrebbero il diritto. Robbiani chiede inoltre maggiori controlli in futuro per evitare il ripetersi di fatti simili e se il governo ticinese è al corrente se quanto successo a Novazzano sia già avvenuto altrove.

Di seguito il testo integrale dell'interrogazione di Robbiani:

Interrogazione

Casa anziani di Novazzano: il Direttore dell’ECAM può decidere a suo piacimento chi vaccinare?

Come appreso dai media, quattro dosi di vaccino in esubero sono state inoculate ai membri del consiglio di

fondazione della casa anziani Girotondo di Novazzano, che non ne avevano diritto. Pure il farmacista cantonale ha deplorato l’accaduto, in quanto, non è permessa la somministrazione di vaccini a persone che attualmente non ne hanno diritto.


Fatto grave che merita un’inchiesta da parte del medico cantonale e del Consiglio di Stato.


Inammissibile poi che il Direttore dell’ECAM si permetta di decidere chi vaccinare violando le regole stabilite dalle autorità competenti.


Pertanto chiedo al lodevole Consiglio di Stato quanto segue:


- Come è stato possibile che quattro dosi di vaccino in esubero sono state inoculate ai membri del consiglio di fondazione della casa anziani Girotondo di Novazzano?


- Il Direttore Briccola dell’ente case anziani del Mendrisiotto (ECAM) è stato autorizzato dal farmacista cantonale o da altri per comportarsi così, o ha voluto semplicemente scavalcare le regole per favorire i membri del consiglio di fondazione della casa anziani Girotondo?


- Dopo questo fatto scandaloso, come si vuole procedere per rafforzare i controlli?


- Oltre alla casa anziani di Novazzano, il Consiglio di Stato è a conoscenza di altri fatti simili? Se si, dove?


In fede.


Massimiliano Robbiani

 


Guarda anche 

Vaccini: perché la Svizzera non segue Austria e Danimarca?

*Domanda al Consiglio federale (ora delle domande) I „premier“ di Austria e Danimarca, stando alle informazioni pubblicate sulla stampa, si sono recati ...
03.03.2021
Svizzera

Il dottor Cavalli a Cuba per il vaccino “comunista”

Il dottor Franco Cavalli, già consigliere nazionale PS, è stato a Cuba in novembre per contribuire allo sviluppo di un vaccino contro il Covid-19. A racc...
28.02.2021
Ticino

Motomondiale in lutto: il Covid si è portato via Fausto Gresini

BOLOGNA (Italia) – Dopo la notizia giunta ieri sera, subito smentita dal suo team e dai suoi familiari, questa volta purtroppo è tutto vero e il Motomondiale...
23.02.2021
Sport

Vaccini dei curanti: la “coerenza” dell’estrema sinistra

Con i consueti toni esagitati, i compagni dell’MPS se la prendono con lo scritto che il Consiglio dell’Ente LIS (Lugano Istituti Sociali) - ovvero l’Ent...
17.02.2021
Ticino