Sport, 07 gennaio 2021

Una carcerazione che vale 700'000 Euro: che affare per Ronaldinho

La lunga detenzione in Paraguay non ha portato solo guai all’asso brasiliano

BRASILIA (Brasile) – 171 giorni tra carcere e arresti domiciliari: non è stato un 2020 facilissimo quello di Ronaldinho, ma ora l’ex fenomeno brasiliano può sorridere e fare i conti. La sua immagine non è stata danneggiata dalla lunga detenzione e da quando è stato liberato su cauzione, ad agosto, è impegnato in diverse attività che stanno fruttando… e non poco.
 
In Brasile hanno provato a fargli i conti in tasca: l’edizione brasiliana di “El Pais” sostiene che Dinho avrebbe guadagnato circa 780'000 Euro, dopo essere stato fermato in Paraguay per possesso di documenti falsi ed essere stato rilasciato dopo aver pagato una cauzione di 160mila Euro.
 
Sì perché a settembre è
stato a Belo Horizonte dove è stato assunto da una società del Minas Gerais per promuovere i lavori del nuovo stadio dell’Atletico Mineiro, squadra con cui ha vinto la Libertadores. Poi è diventato cittadino onorario della città e ha aperto uno studio musicale, realizzando un video con il gruppo Recayd Mob e contro il trapper Djonga che sta spopolando su YouTube. Inoltre ha lanciato il suo marchio di gin biologico, “R-ONE” e il suo vino “Vino de Campeones”.
 
Senza dimenticare il mondo del calcio, seppur virtuale. Ronaldinho ha creato una partnership con Pes e Fifa creando la sua squadra, il cui kit è stato acquistato dalla EA Sports. Ma per il futuro, c’è la possibilità di un film sulla sua vita.

Guarda anche 

Shock nel calcio: l’arbitro vittima di revenge porn

PESCARA (Italia) – “Stanno girando dei miei video privati su Telegram e Whatsapp, video non condivisi da me e alcuni fatti a mia insaputa. Ho sporto denuncia,...
23.01.2022
Sport

Cori omofobi: divieto di stadio per 5 anni!

CITTÀ DEL MESSICO (Messico) – La Federcalcio messicana ha detto basta e ha deciso che qualsiasi tifoso venga sorpreso a urlare un coro omofobo durante le par...
20.01.2022
Sport

VIDEO – Coppa d’Africa, una papera pazzesca: Sangaré condanna la Costa d’Avorio

Mentre in Europa i campionati continuano a seguire il loro calendario, nel continente nero si sta tenendo la Coppa d’Africa. Come spesso accade il torneo per naz...
17.01.2022
Sport

Remy Frigomosca è carico: “Il peggio è ormai alle spalle”

LOCARNO - Partiamo dalla dichiarazione di Anto Petric, attaccante del Minusio, rilasciata tempo fa al portale chalcio.com: “Remy Frigomosca ha pas...
18.01.2022
Sport