Magazine, 28 dicembre 2020

Il Capodanno a tempo del Coronavirus: a Napoli arrivata la “bomba Covid”

In questi giorni le forze dell’ordine della Campania hanno sequestrato tonnellate di botti illegali

NAPOLI (Italia) – Si sa: non è Capodanno senza fuochi d’artificio, botti e brindisi. Quest’anno però le feste e i bagordi sono vietati e ogni festa pubblica è stata cancellata. Ma a Napoli non si vuole perdere l’usanza di salutare l’arrivo del nuovo anno (che mai come questa volta ci auguriamo sia nettamente migliore rispetto a quello che ci stiamo per lasciare alle spalle) con botti e petardi.
 
E così, esattamente dove sono nati i famosi
“Pallone di Maradona” e il petardo “Bin Laden”, i fuochisti sono già pronti a mettere sul mercato il botto dell’anno: la “bomba Covid”, un petardo ancora più pericoloso dei precedenti.
 
Costa dai 20 ai 50 Euro e rischia di fare ingenti danni, anche di uccidere. Per questo le forze dell’ordine campane stanno lavorando alacremente per evitare problemi seri nella notte di San Silvestro, sequestrando tonnellate di botti illegali.

Guarda anche 

Una pattuglia di polizia circondata da centinaia di estremisti di sinistra a Capodanno

La sera di Capodanno a Basilea una pattuglia della polizia è stata circondata "da diverse centinaia di persone e fortemente minacciata", ha riferito mart...
03.01.2024
Svizzera

Buon 2024: la redazione del Mattinonline vi augura buon anno

LUGANO – Il 2023 appartiene ormai al passato, il 2024 corrisponde al presente e al futuro prossimo. Chiunque di noi si porterà dietro il proprio ricordo del...
01.01.2024
Ticino

"Abusi nei credit Covid, quanto sta rischiando la Confederazione?"

A quanto ammontano le perdite della Confederazione dovute ai crediti Covid elargiti nel 2020? È quanto chiede il Consigliere nazionale Lorenzo Quadri in un'int...
20.12.2023
Svizzera

Torna dal lavoro e trova la casa occupata: “Vivo in auto da giorni”

QUARTO (Italia) – Come ogni mattina si era recato al lavoro, quando all’improvviso ha ricevuto una telefonata dai vicini di casa, che lo avvertivano che degli...
16.11.2023
Magazine

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto