Mondo, 19 dicembre 2020

A Natale tutta l'Italia diventa "zona rossa"

Il primo ministro italiano Giuseppe Conte ha annunciato venerdì sera nuove misure restrittive in vista delle festività natalizie dal 21 dicembre al 6 gennaio.

Durante questo periodo, agli italiani sarà vietato viaggiare da una regione all'altra, anche verso una seconda casa, tranne che per motivi di salute o professionali. I negozi al dettaglio, compresi bar e ristoranti, saranno chiusi. In teoria, sarà tollerata una sola uscita per famiglia al giorno. Le celebrazioni religiose saranno consentite fino alle 22.00.

"I nostri esperti temono che la curva di contagio aumenti nel periodo natalizio", ha giustificato Giuseppe Conte al termine
di una riunione di gabinetto. L'amministratore delegato ha ammesso che le autorità non avevano né i mezzi né la volontà di controllare il rispetto delle misure di contenimento domestico, ma ha chiesto agli italiani di rispettare il limite di due ospiti adulti.

Rimarranno aperti negozi di alimentari, ma anche parrucchieri, farmacie, tabaccherie e lavanderie - oltre alle librerie.

"Possiamo parlare di una zona rossa", ha detto Giuseppe Conte, aggiungendo che le misure saranno allegerite il 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio. In questi giorni i negozi saranno aperti fino alle 21.00 e sarà possibile spostarsi senza giustificazione.

Guarda anche 

Dopo quasi due mesi, a Shanghai si comincia ad allentare il lockdown

Martedì le autorità di Shanghai hanno dichiarato di aver "sconfitto" il coronavirus e che non sono stati trovati nuovi casi positivi (escluse le s...
26.05.2022
Mondo

Shangai: Dopo le proteste della popolazione il governo allegerisce le misure

Shanghai è sotto stretta sorveglianza dal primo aprile a causa di una recrudescenza dei casi di Covid-19, rendendo difficile per i suoi 25 milioni di abitanti l...
07.04.2022
Mondo

Dal primo aprile fine delle misure anti-Covid

La decisione era nell'aria e poco fa è arrivata la conferma dal Consiglio federale: a partire da venerdì primo aprile cadono le ultimi restrizioni an...
30.03.2022
Svizzera

"I Parlamentari rinuncino a 5'000 franchi di indennità quale gesto di solidarietà"

I deputati che siedono a Berna dovrebbero rinunciare al 20% delle indennità quale gesto di solidarietà verso i cittadini colpiti dalla crisi di Coronavir...
01.02.2022
Svizzera