Svizzera, 10 dicembre 2020

Sempre più voci critiche contro le misure del Consiglio federale

Dopo che diversi cantoni, associazioni e singoli esponenti politici si erano espressi criticamente sulle nuove misure anti-coronavirus paventate del Consiglio federale, giovedì è una commissione del Consiglio nazionale a esprimersi negativamente su un possibile inasprimento delle restrizioni.

"Nella lotta contro la diffusione del nuovo coronavirus, la Confederazione deve limitare l'imposizione di nuove misure più severe a quei Cantoni la cui situazione epidemiologica si sta deteriorando in modo preoccupante" si legge nel testo di una lettera inoltrata dalla Commissione delle assicurazioni sociali e della sanità pubblica (CSSS) del Consiglio nazionale al Consiglio federale per esprimere la sua opposizione alle misure annunciate martedì sera da Simonetta Sommaruga e Alain Berset.

Il CSSS si oppone al fatto che "i ristoranti, i bar, i club e i negozi devono chiudere alle 19.00 e che devono rimanere chiusi la domenica e i giorni festivi". Propone che i ristoranti siano autorizzati ad aprire fino alle 22.00 e che i giorni 25 e 26 dicembre e 1° gennaio non siano chiusi, in quanto ciò sarebbe dannoso per le imprese.

Ha aggiunto: "Nelle ultime settimane, alcuni Cantoni hanno già adottato misure severe in risposta alla seconda ondata di coronavirus, in particolare ordinando la chiusura o la restrizione di ristoranti, negozi e locali culturali. Prima di adottare le misure in sé, il Consiglio federale dovrà valutare l'efficacia delle misure annunciate dai Cantoni nei giorni scorsi. (...) Nei Cantoni in cui la pandemia è sotto controllo, le autorità cantonali devono rimanere competenti".

La CSSS invita il Consiglio federale a non applicare divieti e restrizioni alle attività "se non adotta misure semplici e rapide in parallelo per compensare la perdita di entrate subita dai settori interessati".

Guarda anche 

Leader dei no-vax: muore a 57 anni!

HOLON (Israele) – “Non arrendetevi, lo Stato usa metodi coercitivi criminali con noi. Vogliono spazzarmi via”. Sono state praticamente le ultime parole ...
16.09.2021
Magazine

Il Patto ONU per la migrazione rimane sospeso per almeno un'altro anno

Il Parlamento ha deciso di non entrare in materia sul patto ONU per la migrazione dell'ONU, almeno per il momento. Martedì, il Consiglio nazionale ha seguito i...
14.09.2021
Svizzera

Svizzera, ci mancava anche Xhaka…

BASILEA – Dici Svizzera-Italia e ripensi alle sfide del passato, alla rete di Hottiger, a quelle di Ohrel e di Chapuisat, alla sfida dei recenti Europei (deludentis...
02.09.2021
Sport

Era il leader dei “no mask”: morto in Texas

È morto per covid, Caleb Wallace, il leader “no mask” texan diventato famoso per aver organizzato un “Rally della libertà”, invitand...
30.08.2021
Magazine