Sport, 30 ottobre 2020

“Bottani? Un po’ di febbre… Fermare il campionato? Difficile, il Governo ha detto che..”

Michele Campana ha commentato i complicati giorni che l’FC Lugano sta vivendo dopo la positività di due giocatori e la quarantena imposta per altri 6: “Se fermi una stagione, non sai quando la riprenderai”

LUGANO – Sono giorni davvero complicati, assurdi e inimmaginabili, quelli che sta vivendo l’FC Lugano: prima, dopo la ripresa del calcio giocato, la positività al Covid del presidente Angelo Renzetti, poi quella di Mattia Bottani, mercoledì è arrivata la decisione del Consiglio federale di continuare a giocare ma a porte praticamente chiuse, e ieri la positività anche di Osingwe, cosa che ha comportato anche la quarantena di altri sei giocatori. Davvero pazzesco!

Ed è un Michele Campana stanco, stressato, affaticato, quello che ci ha comunque concesso qualche minuto del suo tempo. “Sono giornate davvero assurde, infinite e pesanti. Risulta difficile anche dire che qualcosa vada bene”, ci spiega.

Michele, partiamo da una cosa importante: come stanno Bottani, Osingwe e soprattutto il presidente?
Il presidente sta meglio, fortunatamente sta molto meglio. Osingwe è asintomatico mentre Mattia ha solamente una leggera febbre.

Proviamo ad andare subito al sodo: avete richiesto il rinvio della partita con l’YB, visto che vi mancano 8 giocatori. L’hockey ha detto che continuerà a giocare fino all’1 dicembre… visti i rinvii, le porte chiuse e le quarantene, il calcio professionistico non ha mai pensato di sospendere tutto e attendere tempi migliori?
Sono diversi i problemi da prendere in esame: se sospendi un campionato, non sai mai quando veramente potrai o riuscirai a riprendere. Inoltre il calcio, a differenza dell’hockey, deve tenere conto del mercato, della FIFA, della UEFA e chi più ne ha, più ne metta… In ogni caso il Governo ci ha detto di andare avanti… quindi andremo avanti, anche se così…

Così… è dura..?
È complicato per via soprattutto delle quarantene. Sono più le partite rinviate che quelle che si giocano…

Ma l’YB impegnato in Europa, rappresenta un altro problema che comporta la non sospensione del campionato?
Sicuramente ha il suo peso…

Guarda anche 

Angela Merkel vuole chiudere gli impianti sciistici in tutta l'UE

La Germania chiederà all'Unione Europea di vietare l'apertura degli impianti sciistici fino al 10 gennaio, nonostante l'opposizione dell'Austria e ...
27.11.2020
Mondo

Il confinamento e la recessione dovute al Covid hanno sbilanciato il mercato del lavoro

Il confinamento dovuto al Coronavirus e la conseguente recessione hanno avuto un notevole impatto sul mercato del lavoro in Svizzera, creando uno squilibrio tra domanda e...
26.11.2020
Svizzera

VIDEO – Maradona e il pazzesco allenamento “ballato” del 1989

LUGANO – Sono passate meno di 24 ore ma ancora tutti facciamo fatica a crederci e a digerire la notizia. La morte di Diego Armando Maradona ci sembra un fardello tr...
26.11.2020
Sport

Il mondo piange Diego, il D10S del calcio

BUENOS AIRES (Argentina) – In questo anno tragico, assurdo, inimmaginabile, in un anno che sta segnando le nostre vite, il 25 novembre 2020 difficilmente sarà...
26.11.2020
Sport