Svizzera, 28 ottobre 2020

Espulso dopo aver incassato 261'690 franchi di aiuti sociali

Un cittadino francese che durante gli ultimi dieci anni non ha né lavorato né cercato lavoro dovrà lasciare la Svizzera, insieme alla compagna algerina e ai due figli di lei. Il Tribunale federale ha infatti respinto il ricorso dell’uomo, classe 1968, contro la decisione di revoca del suo permesso di domicilio.
 
Nella sentenza pubblicata ieri si legge che dal 2010 il cittadino francese “non lavora più e dipende interamente dall’aiuto sociale a causa, a suo dire, di una grave depressione”. Sempre nella sentenza si legge che l’uomo “riconosce di non aver nemmeno cercato lavoro durante tutti questi anni, poiché i suoi sforzi si sono focalizzati sull’ottenimento di una rendita di invalidità”. Sforzi profusi invano visto che nel 2018 la rendita gli è stata negata.
 
Così le autorità del canton Vaud hanno deciso di analizzare il dossier dell’uomo. Scoprendo che, nel 2019, il suo debito nei confronti dell’assistenza pubblica ammontava a 261'690 franchi. Inoltre è emerso che alcuni anni prima l’uomo si era fatto raggiungere dalla fidanzata algerina e dai suoi due figli, tutti soggiornanti illegalmente in Svizzera.
 
Così a inizio 2020 l’uomo si è visto revocare il permesso C. Lui ha presentato ricorso fino al Tribunale federale, ma senza successo. “La sua integrazione in Svizzera è quasi inesistente” scrivono i giudici, che hanno confermato l’espulsione del cittadino francese, ponendo a suo carico le spese giudiziarie di 1'000 franchi.

Guarda anche 

Tempestava l'ospedale e la polizia di telefonate, dovrà rimanere in carcere

Dovrà restare in carcere la telefonatrice seriale del canton Vaud. Il Tribunale federale ha respinto il ricorso della donna, arrestata nel febbraio scorso dopo che...
27.11.2020
Svizzera

Espulso dopo 21 condanne, cinque figli e mezzo milione di debiti

Avrebbe dovuto lasciare la Svizzera nel 2002, quando la sua domanda d’asilo era stata respinta. Ma non l’ha fatto. Ora però, dopo diciott’anni, c...
25.11.2020
Svizzera

Aveva rubato capre e galline per salvarli dal macello, dovrà pagare più di 10'000 franchi tra multe e risarcimenti

Aveva rubato delle galline e delle capre per salvarle dal macello. Un'attivista animalista è stata condannata giovedì a una multa di 100 aliquote giorna...
20.11.2020
Svizzera

Assistito espulso dopo aver incassato 230'000 franchi

Dopo aver percepito prestazioni assistenziali per 229'138.85 franchi, un cittadino turco dovrà ora lasciare la Svizzera. Lo ha stabilito il Tribunale federale ...
19.11.2020
Svizzera