Ticino, 15 ottobre 2020

Inaugurato, in mezzo alla neve, il parco eolico del Gottardo

Si è svolta questa mattina, nella cornice di un passo innevato, la cerimonia di
inaugurazione ufficiale del Parco eolico del San Gottardo. Il Consigliere di Stato Claudio Zali, Direttore del Dipartimento del territorio, il Sindaco di Airolo Franco Pedrini, il Direttore generale dei Services Industriels de Genève (SIG) Christian Brunier e il Direttore dell’Azienda Elettrica Ticinese (AET) Roberto Pronini hanno simbolicamente attivato l’impianto di fronte ai rappresentanti delle aziende e delle istituzioni coinvolte nella realizzazione del progetto.

Il montaggio dei 5 aerogeneratori è stato completato nell’arco di due estati, sfruttando i mesi di apertura del passo. Il 2019 è stato dedicato alla realizzazione delle fondazioni, dei tracciati per gli allacciamenti alla rete e dei percorsi di accesso ai generatori. Nell’estate del 2020 è stata la volta del trasporto e del montaggio in loco dei componenti delle torri, delle navicelle e delle pale.

I generatori si trovano ora nella fase di messa in esercizio e inizieranno a produrre regolarmente entro il mese di novembre. Il cantiere sarà concluso nella prossima estate, con il completamento delle numerose opere di compenso ambientale e sistemazione del territorio previste.

Il parco eolico è composto da 5 aerogeneratori da 2.35 MW di potenza l’uno forniti dall’azienda tedesca Enercon. La produzione prevista si situa tra i 16 e i 20 GWh all’anno, sufficienti a coprire il fabbisogno di energia elettrica di tutte le economie domestiche della Leventina.

L’investimento ammonta a CHF 32 mio ed è stato sostenuto dagli azionisti della società Parco eolico del San Gottardo SA: AET (70%), SIG (25%) e il Comune di Airolo  (5%). L’impianto beneficerà dei sussidi al rinnovabile concessi dalla Confederazione attraverso la rimunerazione a copertura dei costi per l’immissione in rete di energia elettrica (RIC) per un periodo di 20 anni.

Il Parco eolico del San Gottardo, unico impianto eolico attualmente in fase di realizzazione in Svizzera, vede la luce 18 anni dopo la presentazione del primo progetto e a seguito di un lungo iter autorizzativo. I partner del progetto esprimono soddisfazione per il raggiungimento di un risultato che contribuisce alla realizzazione degli obiettivi della Confederazione in termini di produzione eolica e che rappresenta un concreto passo avanti nell’impegno in favore della transizione energetica.

Guarda anche 

Dodici positivi alla casa anziani di Brissago

Il Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) comunica che sono stati registrati dodici casi positivi all’interno di una casa per anziani. D...
31.10.2020
Ticino

404 contagi e un decesso in 24 ore

Nelle ultime 24 ore, in Ticino si registrano 404 contati da Coronavirus, quindi più di ieri. C'è stato un decesso e 33 persone sono state ricoverat...
31.10.2020
Ticino

A Lugano va in scena una protesta contro le misure anti Covid. Una giornalista colpita da una testata

"In strada e nelle carceri assassinati, nei lager ammucchiati: facile per i borghesi stare a casa tranquilli e viziati". Sono frasi forti quelle scritte e grida...
30.10.2020
Ticino

Don Guanella, due focolai portano a sette morti e 89 positivi (tra ospiti e personale)

Sette anziani, tutti definiti ultra noventenni e con patologie pregresse, sono deceduti per Covid alla casa anziani gestita dall'Opera Don Guanella di Maggi...
30.10.2020
Ticino