Mondo, 12 ottobre 2020

Raffica di sbarchi in Italia, centinaia gli arrivi a Lampedusa e in Sardegna (ma il governo non è preoccupato)

Raffica di sbarchi a Lampedusa e in Sardegna, dove nel finesettimana sono sbarcati centinaia di migranti. Nell'isola siciliana sono sbarcati oltre 700 clandestini, per la maggior parte tunisini mentre nella giornata di domenica sono arrivati sull'isola 433 migranti a bordo di almeno 15 barchini.

Numerosi gli arrivi anche nel sud della Sardegna, dove da sabato sera a domenica mattina gli sbarchi non si sono mai fermati senza che sia possibile al momento stabilire quale sia il numero esatto dei migranti arrivati nelle ultime ore. I media italiani (repubblica e tgcom24) parlano di undici migranti sbarcati nel corso della notte sulla spiaggia di Is Prunis a Sant'Antioco mentre altri cinque algerini su indicazione della guardia di finanza sono stati rintracciati al largo dell'isola. Altri quattro clandestini, poco dopo le 23, sono arrivati autonomamente a Cala Verde nel territorio di Pula, sempre nel sud dell'isola italiana. Domenica mattina altri 11 algerini sono stati intercettati dalle autorità.
/>
Gli sbarchi senza sosta che vanno avanti da settimane non sembrano tuttavia preoccupare il governo italiano, nemmeno in relazione alla crisi di Coronavirus che negli scorsi giorni ha visto una recrudescenza e portato a un inasprimento delle restrizioni nella vicina penisola.

"Non sono i migranti a portare il Covid, i numeri non sono preoccupanti in relazione ai dati sul territorio italiano" ha detto il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, citata da "tgcom24". "Abbiamo inviato militari in Sicilia non per il Covid, ma perché gli arrivi erano tanti e la Sicilia sopportava un peso notevolissimo - ha spiegato -. Dai dati provenienti dalle strutture di prima accoglienza sappiamo che delle 56mila persone presenti solo il 2,7% è positivo". Questo nonostante nelle scorse settimane (vedi articoli correlati) si sono verificati diversi casi di test positivi oltre che fughe di massa di migranti che sottostavano alla quarantena.

Guarda anche 

Maschera di Dalì e mitra in mano: erano due minorenni che giocavano a spaventare i passanti

ORBETELLO (Italia) – “La Casa di Carta” è ormai diventato un must un po’ per gli utilizzatori di Netflix di tutte le età, ma evident...
14.09.2021
Magazine

Chi si rivede: la Nazionale torna a Lugano

LUGANO – A distanza di 3 anni la Svizzera tornerà a Lugano. Questa volta non con Vladimir Petkovic in panchina, ma con Murat Yakin, e lo farà in vista...
07.09.2021
Sport

Saracinesca Sommer: Qatar 2022 è nelle nostre mani

BASILEA – Dici Svizzera-Italia e, specie in Ticino, ti si drizzano le orecchie. Tornano alla mente tante sfide importanti per i colori rossocrociati e, uscendo dall...
06.09.2021
Svizzera

Lotta dura senza paura

BASILEA - Lotta dura senza paura. Il titolo spiega tutto. Stasera a Basilea (ore 20.45, stadio esaurito!) la nazionale svizzera dovrà metterci cuore, grinta e...
05.09.2021
Sport