Ticino, 16 luglio 2020

Lugano prepara altri accessi al lago, ma serve il via libera del Cantone

Il contingentamento della Foce, sei nuovi accessi al lago per sgravare lidi e foce. Si potrà  accedere all’acqua da diversi punti del lungolago, tra il lido di Riva Caccia e il parchetto in via Riviera a Cassarate, anche se le misure dovranno avere l’ok del Cantone, come fa sapere il Comune luganese in una nota.

Ai sei accessi corrisponderanno altrettante piattaforme galleggianti che  permetteranno una comoda seduta con affaccio sul lago da cui raggiungere l’acqua con una scaletta. Ci saranno dei getti di acqua, per ora provvisori, un test per un futuro dove potranno essere fissi.

Se il Cantone dirà sì, da inizio agosto la Città realizzerà i progetti. Ed anche una palestra all’aperto e una mini spiaggia come se si fosse al mare, dove ai tempi c’era il Mojito (dettaglio che ha già destato la curiosità di molti passanti).

Insomma, Lugano cerca di diversificare la sua estate.

Tra l’altro, da questo fine settimana ci potranno essere massimo 200 persone alla Foce dalle 20 in avanti e 300 al food track organizzato. Infatti per garantire agli avventori la possibilità di acquistare bevande da consumare sul posto sono state analizzate diverse possibilità: chiosco, food truck e buvette degli esercizi pubblici presenti in loco. Per questo fine settimana la Città ha optato per la soluzione provvisoria del food truck ma con alcune limitazioni: l’orario di apertura è limitato, con chiusura alle 22.30 e termine per la vendita di alcolici alle 21 il giovedì, alle 19 nei giorni feriali, alle 18.30 il sabato e alle 18 la domenica (questo in conformità alla Legge cantonale sull’apertura dei negozi). La Città fa sapere che al termine del weekend si valuterà l’impatto dell’uso dell’area con questa modalità e un’eventuale possibile gestione della mescita da parte della ristorazione presente in loco.

Per accedere alla Foce bisognerà riservare su prenota.lugao.ch, agli avventori sarà distribuito un braccialetto, ci saranno il divieto di accedere alla zona con alcolici o bottiglie in vetro, un servizio di sicurezza supportato da controlli regolari della Polizia, dei controlli per evitare l'attraversamento a piedi del fiume, un potenziamento dell'illuminazione, un arredo urbano per creare maggiori zone di seduta e permanenza, musica di sottofondo e intrattenimento tramite DJ dalle 20.30 a mezzanotte e - potenziamento dei contenitori per rifiuti e dei servizi di pulizia.

Guarda anche 

Coronavirus in Ticino: la situazione attuale

Il sito del Cantone ha appena fornito l’aggiornamento dei dati sull’emergenza Coronavirus. Alle 8:00 di oggi, mercoledì 12 agosto, si contano 3...
12.08.2020
Ticino

Coronavirus: la situazione in Ticino

Il sito del Cantone ha appena fornito l’aggiornamento dei dati sull’emergenza Coronavirus. Alle 8:00 di oggi, martedì 11 agosto, si contano 3'...
11.08.2020
Ticino

Se ne è andato Oviedo Marzorini

Il mondo della politica è in lutto per la scomparsa oggi del 75enne Oviedo Marzorini. Avvocato e notaio, per 15 anni è stato in Gran Consiglio nelle fila...
10.08.2020
Ticino

La scuola riparte in presenza, ecco come

Come si ripartirà con la scuola a settembre? Se ne è parlato questa mattina in conferenza stampa con Norman Gobbi, Presidente del Consiglio di Stato,&n...
10.08.2020
Ticino