Ticino, 08 giugno 2020

Prendono i crediti Covid e fanno perdere le loro tracce, indagati due italiani residenti nel Mendrisiotto

Ottengono i crediti di emergenza Covid-19, senza averne peraltro diritto, e poi fanno perdere le loro tracce. I titolari di una ditta con sede a Chiasso e attiva nel turismo sono finiti sotto inchiesta per aver ottenuto 40'000 franchi di crediti Covid-19 nonostante la loro ditta fosse in liquidazione.

Come riporta la RSI, sotto inchiesta sono finiti due italiani residenti nel Mendrisiotto, i quali prelevato
o bonificato sui propri conti i soldi concessi, soldi che gli inquirenti sono riusciti a recuperare solo in parte. Pochi giorni dopo la società è fallita, e i due si sono resi irreperibili. Il sostituto procuratore generale Andrea Maria Balerna ipotizza ora i reati di truffa, falsità in documenti, riciclaggio di denaro e violazione dell’Ordinanza sulle fideiussioni solidali Covid-19.

Guarda anche 

Rubano 10 milioni di franchi alla Roche inviando fatture false

Un ex dipendente della Roche, insieme a un complice, sono riusciti a sottrarre all'azienda farmaceutica 10,07 milioni di franchi inviando fatture falsificate. I due u...
24.07.2021
Svizzera

Latitante arrestato mentre prende il treno alla stazione di Chiasso

Un 28enne marocchino, che deve scontare una pena di cinque anni in Italia, è stato arrestato giovedì mattina alla stazione di Chiasso. Come riporta La Re...
03.07.2021
Ticino

Promettevano guadagni da favola: condannati ed espulsi 4 italiani

Quattro cittadini italiani residenti nel Luganese sono stati condannati ieri dalla Corte delle assise criminali di Lugano per truffa per mestiere, falsità in docum...
22.06.2021
Ticino

Finta innamorata arrestata in stazione a Zurigo

Una 33enne rumena è finita in manette, poiché sospettata di aver ingannato un 78enne ed essersi fatta consegnare da lui oltre 160mila franchi. Come si le...
19.06.2021
Svizzera