Svizzera, 11 maggio 2020

Automobilista rifiuta il prelievo di sangue dopo un incidente, il tribunale gli dà ragione

Un automobilista vodese che aveva rifiutato di farsi prelevare il sangue dopo un incidente si è visto dare ragione da un tribunale, secondo cui ordinare a qualcuno di sottoporsi a un esame del sangue giorni se non settimane dopo i fatti non aveva alcuna utilità.

Come riporta il portale "Le Matin", i fatti risalgono a dicembre 2019. L'automobilista aveva causato un tamponamento in una strada sulla riva del lago Lemano. Ma invece di fermarsi, si era allontanato a piedi dal luogo dell'incidente facendo perdere le sue tracce. Circa mezz'ora dopo, si presentava di sua volontà a una stazione di polizia. Gli agenti gli fanno allora un test dell'etilometro, che rileva che l'uomo aveva un tasso alcolemico di quasi il due per mille Queste sono, in sintesi, le spiegazioni fornite la stessa sera da un automobilista il cui etilometro aveva rivelato un tasso di quasi il 2 per mille.

Avvisato, un pubblico
ministero aveva ordinato un esame del sangue ma l'automobilista si era rifiutato. Il giorno successivo, il magistrato ha quindi inviato un ordine scritto per l'esame del sangue, ma l'automobilista ha nuovamente obiettato. E quest'ultimo si è visto dar ragione dal Tribunale cantonale: i giudici cantonali hanno fatto notare che un esame del sangue diversi giorni, o anche settimane, dopo l'incidente era inutili.

Tuttavia, per l'uomo è stata solo una mezza vittoria. Perché se il tribunale cantonale rileva la nullità di questo ordine, la Sezione della circolazione non se ne cura. Dato il tasso alcolemico rilevato dall'etilometro, la patente di guida del ricorrente è già stato sospeso. E l'uomo rischia una condanna, non solo per la guida sotto l'effetto dell'alcool, ma anche per aver "ostacolato le misure per dimostrare l'incapacità alla guida".

Guarda anche 

Viene truffata due volte e finisce per essere condannata per riciclaggio

Una donna residente in Vallese è riuscita a farsi truffare due volte dalla stessa persona e, se ciò non fosse abbastanza, è finita per essere condann...
16.02.2024
Svizzera

Vuole spostare l'auto di pochi centrimetri mentre è ubriaca, si ritrova con 10'000 franchi di multa

È una vicenda quantomeno singolare, per non dire sfortunata, quella avvenuta a una donna di Lucerna un sabato pomeriggio nell'estate del 2022. La donna si era ...
13.02.2024
Svizzera

Perde 40'000 franchi col gioco d'azzardo, ma la banca doveva fermarla (e dovrà risarcirla)

Un debito di 40'000 franchi di una ex cliente di PostFinance, contratto a causa di un errore informatico della banca, dovrà essere cancellato. La giustizia rit...
11.02.2024
Svizzera

Espulso dalla Svizzera dopo aver commesso più di 30 crimini e accumulato centinaia di migliaia di franchi di debiti

Il Tribunale federale ha confermato l'espulsione di un cittadino serbo arrivato in Svizzera all'età di 15 anni e che nei suoi 33 anni di permanenza ha comm...
16.01.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto